Come prendersi cura del proprio amico a quattro zampe: i consigli dell'esperta

Vota questo articolo
(0 Voti)
Il 55,3% delle famiglie italiane ospita un animale domestico: senza dubbio in testa alla classifica di gradimento ci sono i cani; sono infatti ben 7 milioni i "migliori amici dell'uomo" ad essere presenti nelle nostre case.


Nonostante questi dati confortanti, bisogna essere consapevoli che decidere di prendere con noi un cane costituisce un vero e proprio impegno: secondo la veterinaria Zita Talamonti, collaboratrice dell’ambulatorio per i problemi del comportamento del cane del Dipartimento di Scienze veterinarie dell’Università Statale di Milano, è necessario trascorrere almeno due ore al giorno con lui. A detta dell'esperta è poi indispensabile rendere la propria abitazione la più ospitale possibile per l'animale: la cuccia dev'essere un ambiente ospitale, in cui il cane si reca di sua spontanea volontà, posizionata sia nella zona giorno, dove può interagire con la famiglia, che nella zona notte, in modo da farlo sentire sempre vicino ai padroni. Importantissimo poi interessarsi al suo stato di salute: è di vitale importanza farsi affiancare da un buon veterinario che ci consigli una corretta alimentazione (varia ed equilibrata) per il nostro animale domestico. Infine, ricordarsi sempre che anche i nostri amici a quattro zampe hanno dei sentimenti, pertanto mai usare metodi coercitivi e cercare il più possibile di capirne le esigenze.