Quanto si cambia nel tempo?

Vota questo articolo
(0 Voti)

Non si smette mai di cambiare.

Tutti pensiamo che arrivati a una certa età è impossibile cambiare, invece continuiamo a cambiare per tutta la vita. 

Le persone cambiano in modo diverso, in base alle esperienze di vita. Infatti ci sono persone già mature a 20 anni e persone immature a 30, ma questo riguarda le situazioni, le circostanze e appunto le esperienze che un individuo deve affrontare nel corso della vita. Così a 20 anni qualcuno penserà solo a divertirsi e qualcuno si sentirà il peso di una famiglia e dovrà lavorare.

Nonostante questo cambiamo tutti, dai 18 ai 30 anni, diventano più maturi, introversi, controllati, facciamo meno stupidaggini e pensiamo a costruirci una famiglia, piuttosto che al divertimento. Non importano più così tanto gli amici e la vita sociale, ma acquisiscono importanza la famiglia e il lavoro.

Quando la situazione sociale, familiare e lavorativa è stabile allora la personalità si stabilizza e si dà la priorità ad informazioni reputate importanti eliminando quelle superflue. In generale gli anziani sono più felici dei giovani, poichè hanno meno aspettative sul futuro e quindi la vita riesce a stupirli.

La personalità cambia nella vita, tanto che un 70enne potrebbe non riconoscere il giovane che era, ma ci sono degli aspetti di essa che rimangono tali, delle caratteristiche solo nostre che ci rendono quelli che siamo. Insomma chi nasce tondo non può morire quadrato!