Perché ci abbracciamo?

Vota questo articolo
(0 Voti)

"Nell’abbraccio tutto rimane sospeso: il tempo, la legge, la proibizione: niente si esaurisce, niente si desidera: tutti i desideri sono aboliti perché sembrano essere definitivamente appagati".
(Roland Barthes)



Tutti dopo una giornataccia, dopo un lutto, una delusione o un dispiacere abbiamo bisogno di un abbraccio di una persona alla quale vogliamo bene.

Scopriamo perchè.

Ci si abbraccia per esprimere calore,la protezione, la fratellanza, il sostegno e l’affetto verso l’altro. In tutti i tipi di rapporti come quello familiare o di amicizia ci abbracciamo l’un l’altro.
L'abbraccio ci dà sollievo, sicurezza nei momenti difficili e ci fa sentire amati.

Ci sono vari modi di abbracciare, c'è l'abbraccio "classico" quando due persone si circondano con le braccia e hanno le teste una vicina all'altra. Questo abbraccio è molto intimo di due persone che si vogliono bene o che si amano. Spesso si abbraccia così qualcuno che non si vede da un po' o che si deve salutare.

C'è poi l'abbraccio con il contatto visivo, quando due persone oltre ad abbracciarsi si guardano negli occhi, ed è uno sguardo complice e affettuoso, è di due persone che hanno un rapporto molto intimo.

C'è l'abbraccio di lato è un altro esempio di semplicità e allo stesso tempo di vicinanza. Si abbraccia in questo modo quando si circondano le spalle di una persona con un braccio. I significati di questo gesto sono diversi. Potrebbe significare volontà di confortare l’altra persona, simpatia e affetto, amore, tenerezza, calore.

Alcune ricerche scientifiche hanno dimostrato che tutti abbiamo bisogno da 4 a 12 abbracci al giorno: 4 per il mantenimento del benessere psicofisico, fino a 12 per incrementarlo e soprattutto nei momenti di bisogno. A livello fisiologico si è scoperto che l’abbraccio permette la produzione dell’endorfina, che ha una struttura chimica simile a quella della morfina, quindi diminuisce il dolore e aumenta il piacere, ma si è notato anche che è in grado di far superare i dolori del passato.

Articoli Correlati