La storica sfida tra pandoro e panettone

Vota questo articolo
(0 Voti)


Non è Natale senza i classici dolci natalizi, ma la sfida di sempre è tra pandoro e panettone.

 

Vediamo la storia di questi dolci:

Il Panettone ha origine a Milano, la leggenda narra di un garzone della corte di Ludovico il Moro (1400), che durante il pranzo Natale per rimediare al fatto che si era bruciato il dolce, raccolse gli avanzi, burro, farina, uova e uvetta, mise l'impasto nel forno ed uscì un dolce chiamato il "pan del Toni", da cui Panettone.
Nella prima metà del '900 fu poi Angelo Motta a pensare di confezionarlo e farlo diventare un must del Natale.

Il Pandoro invece è un dolce di Verona, la leggenda narra che nella Repubblica di Venezia venissero serviti dolci ricoperti di sottilissimi strati di oro zecchino, tra cui uno con la forma conica definito "pan de oro". La ricetta definitiva è attribuita a Domenico Melegatti.

Sono entrambi dolci lievitati con il lievito madre, a lunga conservazione e con una preparazione di un paio di giorni.
Il loro procedimento è simile, gli ingredienti sono farina acqua, zucchero, burro e uova, con l'aggiunta di uvetta e canditi nel panettone.


Le differenze:

1.la forma, il panettone ha forma di cono rotondo, il pandoro a stella;
2.la crosta, presente nel panettone e non nel pandoro;
3.l’impasto, il panettone contiene uvetta e canditi, il pandoro invece aromi di vaniglia o vanillina e si cosparge di zucchero a velo.

Stando alla statistica di google del 2016 tra pandoro e panettone vince... il panettone!!!
Pandoro
Ci sono mediamente 8.100 persone che ricercano “pandoro” ogni mese, con picchi di 49.500 ricerche a Dicembre.
Panettone
Ci sono mediamente 18.8100 ricerche al mese per il termine “panettone” con picchi fino a 90.500 nel mese di dicembre.

Insomma che vi piaccia il pandoro o il panettone nelle tavole saranno sempre presenti, perchè non è Natale senza dolci!!!