Per questo motivo chiede al Consiglio Superiore della Magistratura di intervenire nel caos romano delle consulenze ed invita i padri che hanno subito questa violazione a contattare l’Associazione.

Codici, costituitasi parte civile nel processo di Saronno, non è stat ammessa parte civile per una formalità

Via di Portonaccio che dal 2 maggio 2017, si è trasformata in corsia preferenziale verso Via Tiburtina, con telecamere di sorveglianza attive 24 ore su 24, si sta rivelando una vera e propria croce per gli automobilisti romani.

Alla luce della imminente “crisi idrica” a Roma, che per alcuni appare tale per altri invece non esiste, né sussiste, Codici si chiede perché si sia arrivati a questa situazione emergenziale.

La Segretaria Provinciale di Codici Onlus, direttamente per mezzo del Segretario Provinciale Giammarco Florenzani, ha segnalato e denunciato all'Autorità Garante del Servizio Idrico il grave disservizio in zona S. Maria Maggiore a Giuliano di Roma (FR) perpetrato da Acqualatina S.p.A.

Come tutte le crisi, anche quella idrica del lago di Bracciano ed il conseguente razionamento dell’acqua che coinvolgerà 1,5 milioni di romani a partire dal 28 luglio prossimo, rischia di diventare una mera bagarre politica tra accusatori ed accusati su un sistema, quello idrico, che pare ingestibile

codici-dacci-il-5