Che il servizio idrico nazionale sia un colabrodo, è assodato, ma quando a divergere e pure di tanto, sono due ATO confinanti, allora ci sorgono non pochi dubbi.

E’ stata risolta, grazie all’intervento dell’associazione CODICI, l’emergenza idrica di Castro dei Volsci. Per quattro giorni dai rubinetti delle abitazioni dei cittadini castersi è fuoriuscita acqua marrone, a causa di un intorbidimento del prezioso liquido alla fonte del pozzo di Serrapane.
L’Associazione Consumatori CODICI ONLUS, attraverso il Segretario Comunale Avv. Olga Girolami è intervenuta nel territorio del Comune di Castro dei Volsci dove da settimane ormai l'acqua che sgorga dai rubinetti delle abitazioni dei cittadini di Castro dei Volsci è fangosa, melmosa e di cattivo odore.

Chiare le responsabilità di ACEA, Comune, ATO, Regione ed Autorità per l’Energia. Presenteremo un esposto penale e promuoveremo l’autoriduzione delle bollette

Alla luce della imminente “crisi idrica” a Roma, che per alcuni appare tale per altri invece non esiste, né sussiste, Codici si chiede perché si sia arrivati a questa situazione emergenziale.

codici-dacci-il-5