Mercoledì, 31 Maggio 2017 13:16

Acqua: Codici abbiamo perso il ricorso sul modello di calcolo ma faremo la due diligence su ogni singola approvazione tariffaria

Vota questo articolo
(1 Vota)

Respinti i ricorsi avverso le sentenze del Tar, per cui l’Autorità per l’energia attraverso la propria regolazione, avrebbe reintrodotto “l’adeguatezza della remunerazione del capitale investito”

Tar e Consiglio di Stato hanno rigettato il ricorso contro la deliberazione dell’Aeegsi 585/2012 sulla “Regolazione dei servizi idrici: approvazione del metodo tariffario transitorio MTT” nella quale anche Codici era parte del processo pendente innanzi al T.a.r.
Quindi secondo il Consiglio di Stato l’operato dell’Autorità per l’energia è corretto, a nostro avviso invece, il calcolo del metodo tariffario non lo era, ma prendiamo atto della sentenza, afferma Luigi Gabriele di Codici. “Da oggi in poi, monitoreremo ogni singolo centesimo dei consumatori speso nel servizio idrico, per accertarci che non vi siano distorsioni”.
Codici controllerà ogni singola approvazione tariffaria, a voler esser precisi, abbiamo già iniziato e scovato la prima azienda, sulla quale si rilevano casi di violazione della tariffa, ovviamente a vantaggio della stessa azienda.
Perciò bene il metodo, ma questo è quello che ad esempio abbiamo riscontrato sull’operato di un’azienda che in modo illecito aumenta la tariffa: vengono sottostimati i fondi di ammortamento delle immobilizzazioni che ha passato l’azienda di proprietà di un altro gestore, ha conteggiato l’IVA nei costi dell’acqua all’ingrosso perciò ovviamente la tariffa aumenta, sono stati inseriti i costi del personale acquisito dalle precedenti gestioni due volte, non hanno iscritto i ricavi per il sollevamento acqua per un altro gestore, ed in tutti questi casi la tariffa aumenta.
Perciò l’algoritmo con il quale viene calcolata la tariffa sarà pure corretto ma non la sua applicazione, per la quale si rende necessaria una due diligence.
Quindi Codici anche alla luce dei costi suddetti che vengono ricaricati in tariffa in modo indebito, si vede costretta a controllare tutte le approvazioni tariffarie, perché a quanto pare su questo punto l’Autorità necessita di un monitoraggio.

Per qualsiasi problema in merito al servizio idrico contattateci al seguente link: http://codici.org/acqua.html

 

Dott.ssa Carla Pillitu,
Ufficio Stampa CODICI
Cell. 340.0584752
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 06.55301808 Fax. 06.55307081

codici-dacci-il-5