Martedì, 13 Dicembre 2016 13:46

Processo velodromo dell’Eur: nessun colpevole

Vota questo articolo
(0 Voti)
Il Tribunale di Roma si è pronunciato sul caso della demolizione del Velodromo dell'Eur, in cui l'Osservatorio nazionale sull'amianto (Ona) si era costituito parte civile.

Il Tribunale di Roma ha assolto gli imputati per non aver commesso il fatto.

I capi d’accusa: omissione dei dovuti controlli in modo da evitare che si sprigionasse una nube contenente polveri di amianto durante la demolizione, evitando così che si espandesse nell’area circostante. Secondo l’Ona, 10mila cittadini romani sarebbero stati esposti alle fibre di amianto a causa di questa nube sprigionata dall’esplosione.

Gli imputati sono stati assolti perché il fatto non sussiste, non c’è reato.

Codici: urge una profonda riflessione sui reati di natura ambientale.

codici-dacci-il-5