CODICI – Centro per i diritti del cittadino ha partecipato in qualità di parte civile al processo nei confronti dei 4 giovani calabresi che lo scorso mese di giugno, nella cittadina di Sangineto, nella provincia di Cosenza, seviziarono ed assassinarono il cane randagio Angelo; processo che si è concluso oggi con una condanna a 16 mesi di reclusione, pena sospesa e condizionata allo svolgimento di 6 mesi di volontariato presso un canile.
Pubblicato in Animali
codici-dacci-il-5