Domenica, 12 Febbraio 2017 14:00

Da oggi, anche all'estero, sarà possibile vedere i propri programmi preferiti, senza restrizioni

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Vittoria dei consumatori Europei: arriva il SI del Parlamento Europeo alla portabilità dei contenuti online.

Capita spesso di trovarsi in un Paese estero, per motivi di lavoro o per una semplice vacanza, e voler usufruire di servizi come film, musica e contenuti online per cui si paga un abbonamento nel paese di origine. Fino a poco tempo fa questo non era possibile, in quanto tali contenuti erano visibili esclusivamente nel paese in cui veniva sottoscritto l'abbonamento.

Le barriere geografiche, che risultano ormai facilmente valicabili, in materia di digitalizzazione diventavano un ostacolo quasi insormontabile: per questo motivo già un anno fa era stata presentata una proposta per la libera diffusione e fruizione dei contenuti online e finalmente arriva il primo via libera del Parlamento europeo alla "portabilità dei contenuti online" che permette di unire alla libertà di circolazione di tutti i cittadini all'interno dell'Unione Europea, quella dell'accesso a servizi che risultano ormai fondamentali, considerato il crescente sviluppo delle nuove tecnologie e degli strumenti di comunicazione. Una decisione fondamentale che mira alla eliminazione delle restrizioni transfrontaliere. Cittadini appartenenti a differenti stati, membri dell'UE, potranno dunque usufruire di contenuti e servizi online acquistati a pagamento nel proprio Stato, anche trovandosi all'estero, senza che lo spostamento limiti le possibilità di fruizione.

Anche se è un primo piccolo tassello, l'Europa sta muovendo i primi passi verso la costruzione di un mercato unico digitale che superi ogni tipo di barriera ed è proiettato verso un vero e proprio modello comunitario.

Autore: Lorenza Esposito

Ultima modifica il Mercoledì, 08 Febbraio 2017 16:05
codici-dacci-il-5