La guardia di finanza di Viterbo, nel corso di una serie di ispezioni nei confronti di esercizi commerciali di casalinghi e bigiotteria, ha sequestrato complessivamente 10.000 bastoncini d'incenso di diverse fragranze e colori che, dopo specifiche analisi di laboratorio, sono risultati nocivi o comunque non conformi ai criteri previsti dalla normativa del Codice del Consumo.
Pubblicato in Consumi
codici-dacci-il-5