Giovedì, 15 Giugno 2017 14:35

Anticontraffazione: presentato il progetto “Io Sono Originale” Le Associazioni Consumatori unite nella lotta al falso

Vota questo articolo
(0 Voti)
Roma, 15 giugno. Questa mattina, presso la Sala Teatro del Quirinetta, nell'ambito della Settimana Nazionale Anticontraffazione, è stato presentato il progetto “Io sono originale” realizzato dalle Associazioni dei Consumatori su iniziativa del Ministero dello Sviluppo economico.

Durante la mattinata è stato illustrato il progetto che nasce nel 2014 con l'obiettivo di sensibilizzare e informare i consumatori e le imprese sul tema del falso e della contraffazione dei prodotti. Nel corso di questi tre anni sono stati realizzati, sull'intero territorio nazionale, 40 road show e 30 flash mob che hanno coinvolto centinaia di persone in ogni città italiana, affiancati da una serrata campagna informativa sia sul web che nelle scuole per far sì che i destinatari fossero in particolare i giovani, parte attiva nella lotta contro il falso. In parallelo sono stati lanciati anche un videogioco ed un concorso a premi. 


Sono stati presentati i dati raccolti da quali emerge che la merce contraffatta più acquistata sono gli accessori di pelletteria (27,4%); seguono abbigliamento (26,8%), cd/dvd (21.9%), occhiali (19%), scarpe e gioielli (13,4% ciascuna).

I settori in cui l'acquisto delle merci contraffatte è minimo è quello dei giocattoli (10%), quello alimentare (6% ) e quello dei cosmetici (5,8%). Influenza in questo caso il tema della sicurezza: gli effetti negativi e nocivi che possono scaturire dall'acquisto di questo tipo di merci contraffatte.

Le Associazioni Consumatori sono il valore aggiunto della lotta alla contraffazione – dichiara Furio Truzzi, Presidente Nazionale Assoutenti - Il Ministero dello Sviluppo Economico ha riposto una fiducia corrisposta nel progetto che ha concorso in maniera altamente determinante al calo dei clienti della contraffazione che, in soli 3 anni, la percentuale è scesa dal 57% al 50%.

Questa diminuzione di percentuale è sicuramente da attribuirsi alla maggiore consapevolezza da parte della popolazione adulta sui rischi legati all'acquisto di prodotti contraffatti e alla grande opera di sensibilizzazione e informazione svolta nel corso degli anni dalle Associazioni Consumatori.

codici-dacci-il-5