Martedì, 31 Ottobre 2017 09:55

Contraffazione nei detersivi: consigli per riconoscerli

Vota questo articolo
(0 Voti)


Ecco alcuni consigli per riconoscere detersivi contraffatti.


-Innanzitutto bisogna guardare il prezzo! Se non ci sono promozioni "ufficiali" in corso, se il prezzo è inferiore al 50% del prezzo reale è probabile che dietro si nasconda una fregatura.

-Guardare sempre con attenzione le etichette: quelle dei detersivi contraffatti riportano la dicitura “prodotti destinati all’Italia”, con il resto del testo scritto in un’altra lingua, che spesso è spagnolo, russo, cinese, polacco. Un prodotto originale, di qualità, é italiano e ha rigorosamente l’etichetta in italiano. Le etichette vengono rubate all'estero e attaccate poi al prodotto.

-Attenzione alla quantità del prodotto. L'imbottigliamento automatico è costoso. I falsari lo fanno a mano. i prodotti falsi non hanno mai gli stessi millimetri di un altro prodotto falso.

-Controllare il tappo di sicurezza. La legge vuole che per i prodotti di igiene personale e per la famiglia ci sia il tappo "spingi e apri" per salvaguardare i bambini. Per i falsari è troppo costoso, quindi utilizzano un tappo normale.

-Attenzione anche alle spugnette abrasive gialle e verdi. Per riconoscere quelle originali bisogna controllare che abbia un logo di colore nero impresso sulla parte gialla. Su quelle false viene impresso in maniera non indelebile e scolorisce. Attenzione perché le spugnette false sono altamente tossiche.
codici-dacci-il-5