Mercoledì, 08 Novembre 2017 09:09

Attenzione alla carne contraffatta

Vota questo articolo
(0 Voti)
Siete sicuri di mangiare carne fresca?


Fate molta attenzione alla carne che acquistate perchè spesso vengono aggiunti i solfiti per darle il colore rosso, ma la carne non può essere rossa, dopo poco tempo che la carne viene tagliata, infatti assume un colore scuro.

I solfiti vengono utilizzati come conservanti in numerosi cibi e nelle bevande, soprattutto nel vino, ma la loro eccessiva concentrazione può arrecare gravi danni alla salute. Il pericolo sta nel fatto che l’uso di solfiti nella carne come nel pesce, pur non bloccandone la putrefazione, mantiene a lungo il colore originario del prodotto ingannando, quindi, sulla sua reale freschezza.

Come riconoscere la carne davvero fresca:

- Guardare le parti magre: il colore deve essere dal rosa scuro al rosso intenso e fino al marrone. Il colore, oltre che dalla razza, dipende dal taglio di carne, dall'età e dall'alimentazione dell'animale.

- Per essere fresca la carne non deve necessariamente avere un colore rosa pallido: nel caso specifico della carne rossa, un colore troppo chiaro è indice di una carne povera di ferro. Fa eccezione il maiale, la cui carne può anche essere di un rosa piuttosto chiaro o tendente al grigio.

- Se la carne presenta zone di colore verde, marrone scuro o nero ha iniziato a deteriorarsi: sulla superficie si sono formati funghi e si sono accumulati e moltiplicati dei batteri.

- Il colore del grasso non deve essere giallo scuro né tendere al beige, o al marrone.

- La carne rossa deve avere fibre ben compatte, e dunque risultare consistente, soda ed elastica al tatto. Al contrario, una carne che appare cedevole o appiccicosa, non è un prodotto fresco.

- Quando la carne rossa è davvero fresca emana un odore delicato, assolutamente non fastidioso.

Tenete bene presenti questi consigli quando andate ad acquistare carne!!!

codici-dacci-il-5