Le proposte avanzate dal Comitato (costituito da Codici, Adusbef, Codacons, Confconsumatori e UNC) per recuperare la fiducia degli azionisti e formalmente trasmesse alla banca, hanno aperto uno spiraglio di collaborazione tra i rappresentati dei consumatori - azionisti e Banca popolare di Bari.

Risultano essere ben 5 i miliardi di euro persi dalle famiglie e imprese vittime della crisi del sistema bancario veneto, nello specifico Popolare di Vicenza e Veneto Banca, secondo i dati di uno studio effettuato da Unioncamere Veneto.

Banca Popolare di Bari: il valore del titolo si è ridotto del 20% e sussisterebbe un’elevata probabilità per i risparmiatori di vedersi azzerati i propri risparmi. Qualcuno dovrà spiegare perché le azioni della popolare di Bari continuano a perdere valore.

Venerdì scorso abbiamo riportato la notizia dell’istruttoria avviata dall’Antitrust su Veneto Banca per accertare le pratiche commerciali scorrette attuate da quest’ultima. Ebbene, un’altra notizia sconcertante delle ultime ore riporta la storia di una correntista della banca succitata, che sarebbe stata vittima di truffa da parte della stessa.

Anche per Veneto Banca ieri sono arrivati gli ispettori dell’Antitrust che dovranno accertare le pratiche commerciali scorrette attuate