Lunedì, 30 Gennaio 2017 15:27

Codici: gli scheletri della Popolare di Vicenza Ancora inaccettabile mancanza di trasparenza

Vota questo articolo
(1 Vota)

Come ben noto, in quanto pubblicizzato su tutti i quotidiani, la Popolare di Vicenza offre 9 euro per azione ai suoi soci per rimborso del danno subito con lo scandalo del 2015. Ai soci viene quindi chiesto di sopportare una perdita dell'85%

Ad una particolare categoria di soci tuttavia viene riconosciuto un risarcimento del 50%: questi sono i soci “scavalcati”, ovvero quelli che hanno richiesto la vendita delle loro azioni e si sono visti rigettare tale richiesta nonostante il fatto che, dopo di loro, tale richiesta sia stata accolta per altri.
Oggi ci risulta che centinaia di soci - che si considerano “scavalcati” - in realtà si sentono rispondere dalla banca di non esserlo: secondo la banca le loro richieste non erano legittime al momento in cui sono state effettuate.
Sostiene quindi la banca che i "veri" scavalcati sarebbero solo poche centinaia di persone, delle quali non è dato conoscere i nomi e delle quali non è dato conoscere le date delle rispettive richieste di vendita.
Nessuna prova è stata fornita dalla banca su quali soci siano stati veramente scavalcati e quali meno.
L'atteggiamento della banca in questo frangente è inaccettabile: si chiede infatti a dei soci, la cui fiducia è già andata persa, di accettare in silenzio un trattamento che non è dato sapere se giusto o meno.
Il tempo della fiducia sulla parola è finito, la Popolare di Vicenza deve operare in trasparenza e pubblicare immediatamente, su tutti i quotidiani (come fatto per le liste dei debitori di Monte dei Paschi), l'elenco completo delle richieste di vendita pervenute nel 2014 e nel 2015, con l'indicazione specifica dei soci a cui la vendita è stata accordata e di quelli a cui è stata negata.

Tutti i soci che ritengano di essere stati scavalcati sono invitati a prendere contatto con CODICI ai seguenti contatti: http://codici.org/servizi-bancari.html o chiamando allo sportello al numero 06.55301808.
Inoltre per aderire alla azione di classe contro Banca Popolare di Vicenza scaricate il modulo al seguente link http://codici.org/images/stories/pdf/modulistica/modulo%20azionebancavicenza.pdf ed inviate i documenti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

codici-dacci-il-5