Mercoledì, 12 Aprile 2017 10:24

A.A.A. fregatura offresi Codici: boicottiamo il tavolo con le “tre sorelle” Abi Ania e Assofin Non siederemo con chi impoverirà ulteriormente i consumatori

Vota questo articolo
(1 Vota)
Oggi avrà luogo un incontro tra Abi Ania e Assofin e le Associazioni dei Consumatori per giungere ad un’intesa su una proposta di riforma della disciplina del credito verso la cessione del quinto dello stipendio/pensione, prevista nell’ambito del Protocollo d’Intesa CREDIamoCI.


Proposte che non faranno altro che indebolire le famiglie e allontanarle sempre più dal sistema bancario e assicurativo.

Da parte di Codici non solo non vi sarà alcuna condivisione di percorso con le “tre sorelle” ma anzi è nostra precisa intenzione attivarci affinché il consumatore sia tutelato.

Non comprendiamo la loro miopia, che probabilmente non ha ben chiara la situazione di indigenza in cui versano le famiglie italiane, che si rivolgono alle banche per ottenere un finanziamento che consenta loro di ripagare le spese e quindi di ottenere tempo, tempo per rimettersi in piedi e sopravvivere alla quotidianità  in attesa di tempi migliori.

La cessione del quinto è una modalità di finanziamento che ha avuto una crescita esponenziale negli ultimi due anni, le richieste rappresentano ormai il 16,4% del totale dei finanziamenti, è stata addirittura resa obbligatoria l’assicurazione sul prestito in caso di cessione del quinto, di quali tutele e proposte vogliamo ancora discutere?

Il solo fatto di essere riusciti a riunire intorno al tavolo gli interlocutori prestabiliti, non significa che si stia percorrendo la strada giusta.

Ecco perché Codici non prenderà parte a questa pantomima.
codici-dacci-il-5