Riguardo alla vicenda delle accuse rivolte da una cittadina su Facebook agli assistenti sociali di Anzio, denunciata per diffamazione dall'Assessore Roberta Cafà e alla sua risposta all'Associazione Codici, invitiamo la famiglia che ha denunciato il fatto a contattare la nostra associazione e a farsi assistere dai nostri legali.
Non si fa attendere e lascia basiti la risposta dell'assessore ai servizi sociali del comune di Anzio, Roberta Cafà, alle accuse sporte da una cittadina anziate, su Facebook, sui presunti illeciti degli operatori sociali del Comune, rei di allontanare un minore dal proprio padre per finalità truffaldine.

E' di pochi giorni fa il video diventato virale che riporta la, a dir poco struggente, scena di un bambino strappato dalle braccia del padre per essere portato in una casa famiglia

Esistono storie complicate e casi familiari particolari.

Casi che spesso si rivelano estremamente gravi: storie di abusi, di violenze psicologiche o fisiche, di sofferenza, di tristezza e di pochissimo amore.

Mercoledì, 31 Maggio 2017 10:17

L'assistenza sociale: un business senza cuore

In Italia, secondo gli ultimi dati ufficiali, 32 mila minorenni sono accomunati dallo stesso destino.

La segreteria Provinciale Codici di Frosinone ha inviato all'Ufficio Scolastico Regionale richiesta di apertura di un'indagine ufficiale sulla pratica messa in atto da molti istituti superiori della Provincia di Frosinone, di richiedere per l'iscrizione degli alunni, oltre alla tassa ministeriale, un ulteriore contributo mascherato come volontario ma che volontario sembra proprio non essere.

codici-dacci-il-5