Lunedì, 19 Giugno 2017 14:54

Padre di Vasto lancia del pomodoro contro un assistente sociale Codici: gesto da condannare, ma potrebbe essere dovuto alla paura di perdere il bene più prezioso, la potestà genitoriale?

Vota questo articolo
(1 Vota)

L’Associazione Codici non giustifica mai la violenza, in nessun caso, ma ci sono delle situazioni in cui potrebbe essere il gesto di una persona disperata, che reagisce d’impulso perché rischia di perdere la cosa più preziosa, come nel caso del padre di Vasto, che ha lanciato del pomodoro contro un assistente sociale perché credeva di essere stato privato della potestà genitoriale

L’uomo, venerdì scorso, è entrato nella sede dei servizi sociali e con una bottiglia di conserva ha imbrattato ufficio e documenti.
Non conoscendo i fatti nello specifico, ci limitiamo a suggerire, prima di prendere qualsivoglia decisione, di sostenere questa famiglia e questo padre con tutti i mezzi a disposizione della municipalità: sostegno psicologico, economico e familiare se necessario.
Non si adottino, come spesso avviene, provvedimenti superficiali e frettolosi che possano in qualche modo infliggere inutile sofferenza ad ogni componente della famiglia, soprattutto al minore.
E qualora la situazione si incancrenisca, si dia luogo ad un giusto processo ed al contradditorio tra le parti.
Troppo spesso le motivazioni dell'allontanamento appaiono immotivate ed impalpabili.
Si moltiplicano le critiche contro assistenti sociali, psicologi e magistrati.
Interventi frettolosi, perizie non fondate su basi scientifiche ma su impressioni, anche superficiali e azioni basate su segnalazioni anonime.
Questo è quanto denunciano i familiari vittime di queste terribili tragedie.
Ricordiamo che, l’allontanamento o la perdita della patria potestà, deve essere riservata ai casi di oggettivo pericolo per il minore che si ritrova in un contesto di violenza di qualsiasi forma o abuso, ma questi devono essere palesi, provati e controprovati.
La nostra Associazione rimane a disposizione di tutte le famiglie, purtroppo sempre più numerose, che volessero segnalarci i casi di cui sono vittima, attraverso la nostra Campagna “Voglio papà”, al seguente link http://codici.org/voglio-papa.html.

Dott.ssa Carla Pillitu,
Ufficio Stampa CODICI
Cell. 340.0584752
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 06.55301808 Fax. 06.55307081

codici-dacci-il-5