Mercoledì, 12 Luglio 2017 13:25

Bambino prelevato nella scuola media di Arezzo Dopo la sconcertante replica della Dr.ssa Laura Bini quale Presidente dell’Ordine degli assistenti sociali, CODICI annuncia querela per diffamazione

Vota questo articolo
(1 Vota)

In riferimento alla vicenda del minore allontanato durante gli esami di terza media ad Arezzo, Codici replica alla Presidente del Consiglio regionale della Toscana dell’Ordine degli assistenti sociali, Laura Bini.

In riferimento alla vicenda del minore allontanato durante gli esami di terza media ad Arezzo, per cui Codici aveva espresso indignazione per quanto accaduto, replica in modo duro alla sconcertante dichiarazione della Presidente del Consiglio regionale della Toscana dell’Ordine degli assistenti sociali, Laura Bini, ed annuncia di aver dato mandato ai suoi legali di sporgere querela nei confronti della stessa, per diffamazione a mezzo stampa.

Quando non si hanno ragioni sufficienti da sostenere ci si scaglia con invettive e richiami al superiore ordine istituzionale. Vergogna!
Le dichiarazioni della Bini sono sconcertanti e gratuitamente offensive dell’onore dell’Associazione CODICI . Non stiamo ad elencare i ruoli e i riconoscimenti istituzionali perché le accuse mosse , disperate e scomposte, non meritano neanche una risposta, ma le affermazioni oltraggiose contenute nella dichiarazione non possono essere tollerate.
La Presidente accusa l’Associazione di non avere autorevolezza morale e professionale per esprimere un giudizio in merito. Facciamo presente che Codici da anni si batte attraverso le sue Campagne come: “I nuovi Orfani”, “Voglio papà” e “La via europea alla giustizia dei padri”, per tutelare i minori ed il diritto alla bi genitorialità di genitori che ci segnalano costantemente di come vengano allontanati dai loro figli in modo sommario e brusco. Inoltre conosciamo il modus operandi degli operatori del settore perché non lo facciamo sulla base di illazioni gratuite, ma ci avvaliamo dell’esperienza e testimonianza di esperti del settore, sia per quanto riguarda l’aspetto psicologico che legale.
L’Associazione Codici pertanto conferma punto per punto le sue dure critiche nei confronti degli assistenti sociali di Arezzo.

 

Dott.ssa Carla Pillitu,
Ufficio Stampa CODICI
Cell. 340.0584752
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 06.55301808 Fax. 06.55307081

codici-dacci-il-5