Sulla vicenda di Pescara la corte di Cassazione si scaglia contro l'operato degli assistenti sociali e la decisione di rendere adottabile un bambino.
Pubblicato in Famiglia
Una falsa accusa di stalking, la condanna ai domiciliari e, il dramma più grande di tutti, l'allontanamento dai suoi tre figli.
Pubblicato in Famiglia

Altra storia insensata riguardo all’affido di una bambina, per la quale il Tribunale per i Minorenni di Milano, a seguito del deposito delle relazioni da parte dei Servizi Sociali, ha emesso un decreto provvisorio, disponendo che la minore venga affidata al Comune di Sesto San Giovanni e si provveda all’immediato collocamento della bambina in casa famiglia.

Pubblicato in Famiglia
In merito alla questione del minore allontanato da scuola ad Arezzo, è necessario fare delle considerazioni in seguito alle affermazioni che il Sindaco ha rivolto alla nostra Associazione, accusata di tenere accesi i riflettori sulla vicenda speculando su quanto avvenuto e sulle persone coinvolte.
Pubblicato in Famiglia

In riferimento alla vicenda del minore allontanato durante gli esami di terza media ad Arezzo, Codici replica alla Presidente del Consiglio regionale della Toscana dell’Ordine degli assistenti sociali, Laura Bini.

Pubblicato in Famiglia
Codici presenta denuncia al Tribunale dei Minori di Firenze e chiede al Sindaco di Arezzo di prendere provvedimenti nei confronti degli assistenti sociali
Pubblicato in Famiglia

Ancora un caso in cui la povertà ha portato all’allontanamento di una bambina dal nucleo familiare

Pubblicato in Famiglia
L'art. 403 del Codice Civile sancisce l'intervento dell'autorità pubblica a favore dei minori che si trovano in una condizione di grave pericolo per la propria integrità fisica e psichica. In alcuni casi questo può lasciare adito a valutazioni arbitrarie e frettolose.
Pubblicato in Radio Cusano
Di nuovo una situazione paradossale, ancora un minore sottratto alla propria famiglia sulla base di discutibili perizie da parte di assistenti sociali superficiali.
Pubblicato in Famiglia

L’Associazione Codici non giustifica mai la violenza, in nessun caso, ma ci sono delle situazioni in cui potrebbe essere il gesto di una persona disperata, che reagisce d’impulso perché rischia di perdere la cosa più preziosa, come nel caso del padre di Vasto, che ha lanciato del pomodoro contro un assistente sociale perché credeva di essere stato privato della potestà genitoriale

Pubblicato in Famiglia
Pagina 1 di 2
codici-dacci-il-5