Sabato, 17 Giugno 2017 08:34

Lunghe code al Fontanarossa di Catania

Vota questo articolo
(0 Voti)

Molti viaggiatori hanno perso il proprio volo: CODICI chiede un incontro con la Dirigenza e attiva uno sportello dedicato per le segnalazioni di disservizi

Fin dalla prima mattinata di oggi, le linee telefoniche dell’associazione dei consumatori CODICI – Centro per i diritti del cittadino sono state letteralmente prese d’assalto a causa delle numerose segnalazioni in merito al problema delle lunghissime file che i viaggiatori sono stati costretti ad affrontare per superare i controlli per l’accesso ai gate dell’aeroporto di Catania a tal punto da far perdere ad alcuni viaggiatori il proprio volo a causa dell’esser rimasti letteralmente intrappolati nel serpentone che porta ai controlli

E’ da mesi infatti che coloro che intendono partire dal Fontanarossa di Catania verso una qualunque altra destinazione, sono costretti ad arrivare presso la struttura molto tempo prima dell’orario stabilito per l’effettivo accesso ai voli e incolonnarsi in massa presso il “circuito” stabilito per passare i controlli di sicurezza tra chi, in ritardo per il proprio imbarco e in preda al panico di perdere il volo, è stato visto addirittura scavalcare i pannelli di separazione e ovviamente le code per evitare di rimanere a terra.

Tale situazione assurda, diventa ancor più grave se si pensa che siamo entrati in piena stagione estiva e che si prevede un incremento del flusso turistico. Ciò che lascia basiti infatti e come non si riesca a rendere più snelle e rapide le procedure di controllo (garantendo i livelli di sicurezza necessari alla garanzia dell’incolumità dei passeggeri) come del resto accade nelle altre strutture aeroportuali italiane.

“La situazione è ormai insostenibile” ha dichiarato l’avv. Manfredi Zammataro, Presidente di CODICI Sicilia “soprattutto con l’arrivo dell’estate e dell’alta stagione turistica. L’aeroporto di Catania deve mostrare di essere in grado di gestire il traffico di passeggeri in partenza: occorre trovare rapidamente una soluzione al problema. Per questo chiediamo un incontro urgente con la Dirigenza. Il rischio per chi deve superare i controlli, se non addirittura fare proprio il check-in, è quello di perdere il volo per cui ha speso il proprio denaro, con conseguenze che certamente non si limitano soltanto a vacanze rovinate o a rientri ritardati: bisogna considerare chi parte per lavoro, chi per ragioni di salute, chi ancora per studio… Tutti utenti che in tal modo riceverebbero un danno ancora più amplificato da eventuali ripercussioni professionali o sulla propria salute: la società aeroportuale non può prescindere dal considerarle, dovendo avere come scopo primario quello di offrire un servizio efficiente al viaggiatore e che al contempo rispecchi gli standard di sicurezza richiesti dai nostri tempi.”

Per tale ragione l’Associazione CODICI ha attivato uno sportello dedicato ai viaggiatori che vogliono segnalare inefficienze, disservizi o disagi subiti. Chiunque può pertanto mettersi in contatto con l’associazione CODICI Chiamando il 320.2282052 o scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

codici-dacci-il-5