Giovedì, 25 Gennaio 2018 11:03

Treno deragliato a Milano. CODICI annuncia class action per le vittime del disastro

Vota questo articolo
(0 Voti)
Intorno alle 7 di questa mattina, 25 gennaio 2018, nei pressi di Milano, tra le stazioni di Pioltello e Segrate, un treno delle ferrovie Trenord è deragliato.
Data l’ora e il giorno il convoglio era pieno di pendolari diretti a Milano come ogni mattina. La questione della responsabilità è ancora tutta da acclarare ma ci auguriamo che le autorità facciano presto luce su quanto accaduto.

Per parte nostra vogliamo innanzitutto esprimere cordoglio per le vittime ed un pensiero  per tutti coloro che in questo momento sono in lotta tra la vita e la morte.

Detto ciò non possiamo non ricordare a tutti i viaggiatori che si trovavano su quel treno che quanto accaduto ha delle ripercussioni in merito alla responsabilità che esulano dall’accertamento dei fatti. Infatti vi è una responsabilità così detta “contrattuale”, richiamata anche nelle condizioni generali di trasporto che indica TRENORD responsabile “in caso il passeggero subisca un danno alla propria persona causato da un incidente come richiamato dal regolamento europeo (CE 1371/2007).

Il viaggiatore ha però l’obbligo di contestare IMMEDIATAMENTE il danno a seconda delle circostanze in cui lo stesso è avvenuto (a bordo o in stazione) al personale addetto al controllo.

Immaginiamo che la situazione in quei momenti sia stata abbastanza caotica per non dire peggio, per cui abbiamo attivato sin da subito il nostro ufficio legale e abbiamo messo a disposizione un modello per tutti coloro che erano trasportati su quel treno e hanno subito danni di varia natura, sia fisici che morali, per attivare un’azione di classe che consentirà di riunire tutti coloro i quali hanno diritto ad un risarcimento in un’unica azione legale. Il modello è scaricabile dal sito www.codicilombardia.org.

Per tutti coloro che desiderano maggiori informazioni e assistenza in questa situazione CODICI Lombardia è reperibile via telefono allo 02. 3650 3438 e via mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
codici-dacci-il-5