Giovedì, 16 Novembre 2017 10:41

Inquinamento di micro e nanoplastica nei cibi

 

Vi ricordate la battuta iniziale di uno dei film più belli della storia del cinema, “Il laureato” anno 1967? Ad un frastornato Dustin Hoffman fresco di studi, un amico di famiglia diede questo consiglio “Plastica! il futuro è nella plastica!”. Credo che mai nessun consiglio sia stato più profetico visto che ormai siamo così circondati da plastica ed iniziamo pure a “mangiarla”.
Pubblicato in Accademia Kronos

L’81% dei romani ammette di saperne poco o nulla.
Pubblicato in Controluce
L’Italia è il leader europeo del riciclo. Il 76,9% della spazzatura prodotta nel nostro Paese viene infatti raccolto e recuperato. Complessivamente, si tratta di 56,4 milioni di tonnellate di materiali, come mostrano i dati Eurostat resi noti dall’associazione ambientalista Kyoto Club.
Pubblicato in Accademia Kronos

Sono 9 i milioni di vittime che ogni anno miete l’inquinamento: più di guerra e fame messi insieme.

Pubblicato in Ambiente
Uno studio condotto da Orb Media, organizzazione no-profit specializzata in giornalismo d'inchiesta, e pubblicato dal Guardian, ha rivelato dati scioccanti sull'acqua che beviamo.
Pubblicato in Spazio Relax
Servono giustizia sociale e sostenibilità per evitare la distruzione della Casa Comune e le guerre di competizione per le risorse. Sono le conclusioni del Workshop in Vaticano organizzato dalla Pontificia Accademia delle Scienze dal titolo: “Estinzione biologica. Come salvare l'ambiente naturale da cui dipendiamo”.
Pubblicato in Accademia Kronos
A Madrid prosegue la sperimentazione denominata “Muévete en verde” destinata, nelle intenzioni della “Fundacion Cotec”, insieme all'Amministrazione Comunale della Capitale spagnola, a migliorare la qualità dell'aria. Elemento chiave di questo progetto è l'installazione di giardini pensili sul tetto degli autobus urbani delle linee 27 e 34, che toccano zone “calde” della città, sia dal punto di vista del traffico, che dell'inquinamento.
Pubblicato in Accademia Kronos
Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, la Pianura Padana è più inquinata della Terra dei Fuochi
Pubblicato in Accademia Kronos

Il caso è ancora controverso. E molti studi necessitano ancora di una conferma. Ma alcuni recentissimi report, come racconta la rivista Science, sembrano corroborare l’ipotesi che le PM2,5, le polveri sottili, e soprattutto quella ultra sottili, di diametro inferiore a 0,2 µm, possono attaccare non solo i polmoni e il cuore delle persone particolarmente esposte, ma anche il loro cervello.

Pubblicato in Accademia Kronos

A Roma sesto giorno consecutivo di PM10 alle stelle, il Comune lì per lì prevede solo il blocco delle auto Euro2: palliativo del tutto insufficiente così come le targhe alterne

Pubblicato in Ambiente
Pagina 1 di 2