Sabato, 02 Dicembre 2017 15:13

S.O.S. a Napoli per temuta eruzione del suo supervulcano

Vota questo articolo
(0 Voti)
Un allarme rilanciato dal Financial Times con l’inquietante titolo “Naples ‘supervolcano’ closer to erupting, say scientists” (il supervulcano di Napoli più vicino all’eruzione, dicono gli scienziati) che pubblica i risultati di uno studio di University College di Londra e Osservatorio vesuviano, secondo cui l’eventualità di una nuova eruzione è tutt’altro che remota.

Al di là del fatto che la Campania è anche una regione a forte rischio sismico (basta ricordare il devastante terremoto del 1980) e alluvionale (Sarno e Quindici, 1998) e nonostante l’aumentata sensibilità generale dopo il sisma del Centro Italia dell’anno scorso (che ha spinto migliaia di Comuni in tutta Italia a predisporre un piano di emergenza), quella che è una delle regioni più a rischio fa poco o niente, se consideriamo i dati della Protezione civile nazionale.


Al 12 ottobre 2016, la Campania era il fanalino di coda tra le regioni italiane dotate di piani di emergenza e a fronte di una media nazionale dell’80%, soltanto il 39% dei suoi Comuni risultava il regola.

Eruzione_del_Vesuvio_del_1944
Foto originale a colori dell’Eruzione del Vesuvio del 1944 (l’ultima cronologicamente), vista dalla città di Napoli.

a cura del Prof. Luigi Campanella