La stagione degli uragani non è ancora finita, solitamente si conclude verso la fine di novembre, tuttavia possiamo tirare giù qualche dato che avvalora il fenomeno del riscaldamento globale del pianeta.
Pubblicato in Accademia Kronos
Lo avevamo annunciato a maggio scorso e a luglio si è avverato, dall’Antartide si è staccato il più grande iceberg che memoria umana possa ricordare, un blocco di ghiaccio grande quanto tutta la Liguria.
Pubblicato in Accademia Kronos
Da oltre mezzo secolo non si vedeva una siccità così drammatica.
Pubblicato in Accademia Kronos
Un decennio di siccità prolungata e temperature eccezionalmente sopra la media stagionale sono le cause dei roghi devastanti che stanno mettendo in ginocchio il Cile da settimane. Nel paese andino, una delle aree del pianeta dove gli effetti dei cambiamenti climatici sono più evidenti e pericolosi, sono già andati in fumo 190mila ettari di boschi e foreste, una superficie grande 10 volte la città di Milano.
Pubblicato in Accademia Kronos
Il gelo e la neve arrivati sino alla Puglia sono "un'anomalia, un evento raro" che rientra "nella normale variabilità naturale"; peraltro, "è molto difficile legare un singolo evento estremo al cambiamento climatico, il cui trend, anche in Italia, indica un progressivo aumento delle temperature e di ondate di calore, una riduzione delle ondate di freddo con inverni mediamente sempre più miti".
Pubblicato in Accademia Kronos
La scorsa settimana l’agenzia meteorologica delle Nazioni Unite ha annunciato che il 2016 sarà l’anno più caldo di sempre. Mai sul pianeta Terra sono state raggiunte queste temperature: più 1,2 gradi centigradi rispetto alla media.
Pubblicato in Accademia Kronos
Le elezioni americane e l’inaspettata vittoria di Donald Trump hanno acceso i riflettori di tutti i mass media, in particolare in Italia, esclusivamente su questo evento, trascurando le notizie del summit del clima che dal 7 di questo mese si è aperto a Marrakech.
Pubblicato in Accademia Kronos

Il convegno promosso dall’Associazione italiana medici per l'ambiente - Isde (International Society of Doctors for the Environment) ha voluto illustrare e proporre alla attenzione nazionale quanto dimostrato ormai da decenni di ricerca scientifica ovvero che il trasporto aereo contribuisce in modo rilevante ai cambiamenti climatici e che le strutture aeroportuali con le connesse attività sono fonti consistenti di inquinamento ambientale e un rischio concreto per le popolazioni residenti in prossimità degli aeroporti e per gli stessi lavoratori di questo settore.

Pubblicato in Accademia Kronos

La Coalizione Clima dopo il successo del Twitterstorm di venerdì scorso, in occasione dell’entrata in vigore dell’#AccordodiParigi, passa dalla mobilitazione virtuale a quella nelle piazze.

Pubblicato in Accademia Kronos

Per gli scienziati “non esiste alcuna prova evidente dell’esistenza delle Scie chimiche” .Questo il risultato di una lunga indagine pubblicata sulla rivista scientifica Environmental Research Letters, in cui i ricercatori della University of California Irvine affermano che “scie chimiche” rilasciate dagli aerei sarebbero semplici fenomeni chimici e fisici collegati al rilascio di vapore acqueo e non composti chimici e biologici diffusi per un qualche oscuro programma segreto dei governi mondiali.
Il fenomeno viene cioè causato dalla condensazione del residuo della combustione dei veivoli.

Pubblicato in Accademia Kronos
Pagina 1 di 2