Lunedì, 02 Ottobre 2017 09:22

Capelli in autunno: come mantenerli morbidi e lucenti

Vota questo articolo
(0 Voti)
Pensare che i capelli possano danneggiarsi solo d’estate è un errore madornale. Spesso si crede che, passati i mesi estivi, il sole lascerà finalmente in pace i nostri capelli: insieme al sale e al cloro, che hanno sicuramente avuto la loro parte.

Eppure non è così: fuori una stagione, dentro un’altra. Anche l’autunno ha i suoi lati oscuri, soprattutto se parliamo dei capelli, che tendono a sfibrarsi e a indebolirsi. Questo avviene a causa delle temperature rigide, del vento, e dell’umidità. I capelli reagiscono male: si seccano, si sfiancano, si spezzano e si opacizzano. Ma è possibile mantenerli morbidi e lucenti anche in autunno? Sì, con queste quattro soluzioni.


Lo shampoo senza solfati

Lo shampoo con solfati è spesso preferito dalle donne, perché più schiumoso e soddisfacente. Eppure la schiuma eccessiva fa tutto tranne che bene: i capelli tendono infatti ad indebolirsi e soprattutto a rovinarsi. La struttura del fusto tende a cedere e a creare una capigliatura dall’aspetto crespo e dunque poco gradevole. Anche i detergenti a base di alcool possono sfiancare la chioma: dunque cercate di evitare questi due elementi, quando comprate lo shampoo. Il che vuol dire fare grande attenzione alle etichette.

Evitare le asciugamani

Una delle peggiori abitudini, una volta uscite dalla doccia, è quella di avvolgere i capelli in un asciugamano, a turbante. Questo perché le fibre del materiale (spesso è la spugna) possono separarsi dal telo e finire fra i capelli. Nel caso dovesse capitare, i capelli appariranno più crespi del normale, e potrebbero anche indebolirsi. Come sostituire le asciugamani in spugna, quindi? Un rimpiazzo ideale è rappresentato dalle vecchie t-shirt, comunque in grado di assorbire l’acqua.

Applicare una maschera rinforzante

Le maschere a base di prodotti biologici sono una delle migliori soluzioni. La ragione è dovuta al fatto che svolgono una duplice funzione: nutrono i capelli, e al tempo stesso li proteggono, creando un film naturale. Ad esempio una maschera rinforzante per capelli come TricoAGE, riesce anche a donare maggiore corpo e volume ai fusti secchi e sfibrati. Un ultimo consiglio: state attente alle maschere fatte con gli oli. Non sempre un mix di ingredienti porta benefici ai capelli. Se non conoscete essenze e dosaggi, meglio evitare rischi.

Alcuni trattamenti naturali

Alla luce della premessa fatta poco sopra, quali sono i migliori trattamenti naturali per i vostri capelli sfibrati? La mistura di succo di limone e latte di cocco è eccezionale, così come quella a base di miele e di latte: entrambe sono molto nutrienti e aiutano a risolvere il problema dei capelli crespi. Anche l’olio di oliva è una manna per i capelli secchi, ma è da evitare per i capelli grassi. Infine, le maschere naturali vanno applicate per circa 30 minuti.