Martedì, 05 Dicembre 2017 14:16

Come risparmiare sul carburante dell’auto

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il tema del risparmio negli ultimi anni è una questione molto importante in tutti i campi. Dal bilancio famigliare a quello aziendale le voci di spesa tendono ad essere in costante crescita, mentre gli accantonamenti calano. Di conseguenza è fondamentale in ogni settore cercare di risparmiare sui costi fissi, come ad esempio quelli connessi all’automobile.

 

I costi del carburante sono una voce di spesa sempre più consistente. È possibile però ridurre il costo di benzina, gasolio o gas con alcune piccole strategie. Il prezzo dei carburanti in Italia è uno dei più tassati, con le innumerevoli accise e i costanti aumenti che con frequenza arrivano ad influire negativamente sulle tasche dei cittadini. 


In primo luogo è utile mantenere queste spese sotto controllo tenendo una nota aggiornata in modo costante. In secondo luogo può essere d’aiuto utilizzare le applicazioni per smartphone che calcolano le spese dei consumi dell’auto in automatico o impiegare le piattaforme specifiche per calcolare i costi connessi ad un percorso in base alla propria auto.

Ad influire sul consumo di carburante di una vettura è la relazione tra il suo peso e la cilindrata del motore. In fase di acquisto queste sono informazioni importanti che devono essere tenute in considerazione per garantirsi un consumo adeguato di benzina. Consideriamo inoltre che l’attuale produzione di automobili a benzina offre ottime prestazioni dal punto di vista dei consumi e lo stesso vale per i modelli diesel di nuova generazione.

Allo stato attuale la maggior parte dei veicoli, soprattutto aziendali, sono diesel. Il motivo principale era il maggior risparmio consentito fino a qualche tempo fa. Oggi il divario tra i prezzi di benzina e diesel è molto meno marcato il che rispecchia un mercato futuro verso il ritorno alla prima. I motori a GPL sono in continuo aumento grazie anche alle numerose iniziative volte all’acquisto di auto meno inquinanti. Per quanto riguarda le auto elettriche o ibride in Italia ancora non ci sono grandi presenze, ma sicuramente per i consumi bassi e buone prestazioni si prospettano in crescita.

Ad oggi è il metano il carburante più conveniente. Il risparmio conseguibile in confronto con un mezzo a benzina può raggiungere anche il 70%.

Il primo metodo per risparmiare sul carburante consiste nel guidare in modo corretto, nel pieno rispetto dei limiti di velocità. I piedi pesanti sull'acceleratore possono farci spendere anche il 25% in più in carburante.

Un’altra attenzione fondamentale alla guida che si può tramutare in un risparmio di carburante è quella di mantenere la giusta marcia. Tenere sotto controllo i giri del motore e in base ad essi regolare il momento del cambio di marcia può aiutarci a non disperdere inutilmente energia e soldi. Inoltre sono da evitare le frenate, soprattutto brusche, che comportano uno spreco di  benzina.

Per risparmiare sul carburante dell’auto è necessario mantenerla in uno stato adeguato. Effettuare i tagliandi di controllo nei tempi previsti e non rimandare le operazioni di manutenzione ordinaria è un’accortezza che può consentire un risparmio anche importante se si considerano i potenziali danni al motore o interventi costosi. Lo stesso vale per gli pneumatici che devono essere adeguati alla stagione e in linea con la pressione dovuta.

Quando non si conosce esattamente il percorso da effettuare è buona norma affidarsi al gps. Il navigatore consente di risparmiare ben 2.500 km l’anno che può equivalere a circa 400 € di carburante.

Questo è quello che ogni automobilista può fare in prima persona per ottenere un risparmio sui costi del carburante, ma non finiscono qui i suggerimenti.

Una scelta economica giusta e profittevole è quella di preferire i distributori no logo. In questi stabilimenti il prezzo dei carburanti è ridotto di almeno 5 centesimi al litro. Se si preferiscono le grandi compagnie note allora il metodo per risparmiare un po’ è scegliere il self service che generalmente propone prezzi al litro ridotti di qualche centesimo.

Per ridurre ulteriormente le spese connesse all’automobile è sempre il caso di considerare le polizze auto, che possono essere ridotte in modo anche importante con la giusta assicurazione. Esistono diverse soluzioni per gli automobilisti a seconda delle loro abitudini: in base al chilometraggio annuale, alla residenza e alla virtuosità al volante per esempio. Per risparmiare sull’assicurazione si rivelano molto utili e pratici i siti di comparazione, come per esempio mioassicuratore.it