Biscotti con farina di ceci, noci e uvetta (senza glutine & Vegan)

Vota questo articolo
(0 Voti)

A volte mi sento chiedere, da chi non mi conosce bene, “cosa fai durante il giorno?”. Oh mamma, volendo c’è sempre qualcosa da fare! La mattina presto la dedico alla palestra, alle 7:00 sono già operativa e mi alleno un paio d’ore, quindi alle 9:00 rientro a casa.

Mangiucchio qualcosa, come 3 datteri, qualche mandorla, del cioccolato, e mi dedico alle faccende domestiche fino all’ora di pranzo. Faccio una doccia e mi rilasso prima di sedermi a tavola, perché al pranzo pensa quasi sempre mio marito, a meno che non debba fare qualche piatto particolare.Oggi, per esempio, mentre io ero impegnata con i lavori di casa, lui ha grigliato la verdura e ha preparato la pasta. Nel pomeriggio usciamo insieme per un caffè e commissioni varie, quando rientro è il momento di dedicarmi alla cucina: preparo un dolce o impasto la pizza per il giorno dopo, faccio il pane senza glutine o preparo la cena. Senza dimenticare che c’è il bucato da ritirare e tante altre cose da fare in casa, e spesso mi incontro con un’amica per quattro chiacchiere in caffetteria, o quando il tempo è bello camminando nel parco. Poi bisogna mettere in conto anche gli imprevisti e quindi trovare spazio anche per la soluzione ai problemi. Ecco, ora sapete qualcosa in più di me! Per oggi vi ho raccontato abbastanza, è meglio parlare di cucina e della ricetta :)

Ultimamente faccio fatica a selezionare il dolce da realizzare, che sia una torta, dei biscotti o dei muffin. Dovendoli fare prima di tutto senza glutine, poi vegan e possibilmente senza zucchero, diventa sempre più difficile creare o rielaborare nuove ricette. Gli ingredienti sono sempre più o meno gli stessi. Si può variare, certo, ma comunque quelli selezionati e permessi non sono infiniti.

Oggi ho pensato di usare la farina di ceci: mi piace molto per i piatti salati, ma nei dolci l’ho usata raramente. Ho pensato bene agli abbinamenti e alle dosi, ma credo che il risultato sia buono e questi biscotti siano gradevoli, leggeri e semplici da preparare.

INGREDIENTI:

* farina di riso gr. 80 
* farina di ceci gr. 70 
* farina di noci gr. 50 
* sciroppo di riso gr. 60 
* olio extra vergine di oliva ml. 30 
* uvetta gr. 25 
* acqua q.b.

In merito alla farina di noci, intendo noci sgusciate al momento e tritate con un tritatutto, fino a ridurle in farina. La farina di ceci, anche biologica, non è quasi mai garantita senza glutine, anzi, sulla confezione troverete sempre la scritta “Può contenere tracce di glutine, frutta a guscio…”. Ma sono riuscita a trovare una farina di ceci senza glutine (scritto in chiare lettere sul retro della confezione), marca “Fratelli Rebecchi Valtrebbia”, un prodotto italiano che trovo alla Ipercoop. Si parte!

Mettete l’uvetta ad ammollo. In una terrina riunite le 3 farine e miscelatele.

4

Aggiungete lo sciroppo di riso (consiglio: lasciatelo un po’ a temperatura ambiente, sarà più fluido e non farete fatica a mescolarlo alle farine) e, poco alla volta, l’olio. Mescolate a lungo fino ad amalgamare bene il tutto.

5

Ho messo l’acqua negli ingredienti perché sarà necessario aggiungerne quanto basta per rendere l’impasto della consistenza giusta e poterlo tirare come una pasta frolla. Aggiungete l’acqua poca alla volta.

6

Quando l’impasto è miscelato bene, aggiungete l’uvetta ben lavata ed asciugata, incorporatela mescolando bene.

7

Fate un panetto e tenetelo in frigorifero per una mezz’ora.

8

Trascorsa la mezz’ora di riposo, accendete il forno a 170° e riprendete l’impasto. Stendetelo con il mattarello, avendo l’accortezza di metterlo tra due fogli di carta da forno spolverati con un po’ di farina di riso.

Lo spessore preferibile è di circa 2-3 mm, ritagliate i biscotti con la forma che preferite; io ho usato un coppapasta rotondo del diametro di 5 cm, che mi sembra la misura ottimale. Gli avanzi si devono reimpastare e stendere di nuovo, così non si spreca nulla.

9

Potete lasciare i biscotti direttamente sulla carta da forno e trasferire tutto sulla teglia; cuocete per 12-14 minuti, o fino a quando la superficie sarà dorata (non bruciata!).

10

Lasciate raffreddare e gustateli con un bicchiere di succo d’uva naturale, così fate anche il pieno di antiossidanti!

0