Lunedì, 10 Aprile 2017 12:56

Energia elettrica, che cos'è la tutela del simile. Le novità per i consumatori nel podcast sottostante

Vota questo articolo
(2 Voti)
In Italia esistono due tipi di mercato.

Clicca PLAY per ascoltare l'intervista completa

Il primo in cui i prezzi li stabilisce l'Autorità dell'Energia Elettrica a gas, dal titolo “mercato di tutela” che ogni tre mesi determina la variazione dei prezzi; il secondo è il “libero mercato” dove il consumatore può scegliere di fornirsi da qualsiasi operatore. Negli ultimi anni quest'ultimo è stato oggetto di truffe, raggiri e inganni di qualsiasi servizio o problemi di servizio, generando una profonda sfiducia da parte del consumatore. “Per andare incontro a questi fenomeni, dopo vari solleciti all'Autorità, stiamo sperimentando dal 1 gennaio 2017 un procedimento che ha la durata di 12 mesi ,che si chiama tutela simile – spiega Luigi Gabriele, responsabile affari istituzionali dell'Associazione Codici. Si aderisce tramite portale internet e consulenza di soggetti autorizzati come le associazioni dei consumatori. Inoltre prevede l'applicazione di uno sconto per gli operatori che vi hanno aderito. Un'offerta che punta soprattutto all'efficienza e al risparmio.” Il Governo ha emanato anche un ulteriore riforma: l'ampliamento della forbice dei cosidetti destinatari bonus energia o gas alle categorie che presentano un reddito fino a 8.107 euro di ISEE, i quali potranno avere uno sconto sulla bolletta di energia fino al 30%. Agevolazioni applicate perfino a coloro che sono costretti all'utilizzo di apparecchi connessi alla corrente elettrica per questione di salute. L'Associazione Codici è a disposizione per eventuali reclami su http://www.codici.org/energia.html.