Prodotti per Uomo e per Donna: Tiendeo confronta i prezzi retail

Vota questo articolo
(0 Voti)

Una "tassa rosa" per igiene personale e bellezza

Nonostante la differenza di prezzo osservata nella categoria "moda" favorisca le donne, quando si parla di prodotti per l’igiene e la cura del corpo è vero l’opposto

. In questo caso, i profumi e i prodotti di bellezza femminili sono dell’11% più cari rispetto a quelli nelle corrispondenti versioni maschili. La differenza più grande, poi, si riscontra nei prodotti per il viso. Ad esempio, idratanti per il viso da donna costano l’89% in più rispetto a quelli rivolti agli uomini.

I calaloghi preferiscono le donne

Di tutti i cataloghi pubblicati su Tiendeo.it nel corso del mese di febbraio, il 33% di essi pone una chiara enfasi pubblicitaria sulle immagini di donne, mentre solo nel 17% dei cataloghi prevalgono i soggetti sono maschili. Questa differenza si fa più evidente nella categoria moda e accessori, dove il 65% di essi mostra donne rispetto ad un 22% di cataloghi a prevalenza di soggetti maschili.
I commercianti conoscono bene il peso che le donne possiedono nelle decisioni di acquisto legate alle spese per la casa. Per questo motivo, all’interno delle diverse categorie merceologiche, ci sono oggi più cataloghi che puntano sull’interessare un’alta percentuale di donne. Un esempio di questo fatto si può osservare nelle categorie elettronica e prodotti per il bricolage: nonostante tali categorie siano storicamente legate ad un target più maschile, l’analisi dei cataloghi di Tiendeo indica che sempre più imprese, in questi settori, concentrano i propri sforzi sull’attrarre l’attenzione delle donne: nonostante i cataloghi utilizzino raramente immagini di persone, nel 9% di essi compaiono donne rispetto ad un 7% in cui è presente l’immagine dell’uomo. Nel caso di contenuto promozionale dei marchi di bricolage, uomini e donne compaiono con la stessa frequenza, il 27%.

Per l’analisi dei prezzi riportata in questo studio, Tiendeo ha esaminato i prezzi dei prodotti in oltre 800 cataloghi nelle categorie supermarket, moda, elettronica, profumeria. Con riferimento al contenuto promozionale, sono stati analizzati i cataloghi pubblicati sul portale durante il mese di febbraio.