Ultime News

Accollo in finanza, di cosa si tratta

Accollo, raggruppamento e tasso di rendimento.

Chef Save the Food: Decima puntata con lo Chef Lopriore e Chiara Carcano

Chef Save the food: Nona puntata con lo Chef Davide Maci e Chiara Carcano

Gruppo d'Acquisto come funziona

Liberalizzazione mercato energetico, cos'è e come funziona

Preferenziale Portonaccio, cittadini multati uniti contro il Comune

Progetto Iosonooriginale: i risultati sui social

tortinoInaugura la collaborazione con Spazioconsumatori una nuova blogger di ricette e non solo. Si chiama Lina Starace, cucina per passione e dà consigli utili per i consumatori e l'alimentazione

Ciao ragazze!
Il mio esperimento in cucina di oggi nasce dalla collaborazione con un’azienda che produce pane di segale integrale di alta qualità: sto parlando di pane Pema!

Pema è un’azienda che nasce a Weissenstadt, una delle più antiche città della Franconia Superiore, nella Baviera nord orientale.

Tre sono i principi-guida dell’azienda: usare cereali provenienti da un’agricoltura pulita, senza chimica; scegliere lavorazioni semplicissime, capaci di esaltare il gusto e di mantenere intatte le proprietà nutrizionali dei cereali e usare tutto il tempo che serve.

Pane PEMA ha infatti una lista cortissima di ingredienti (segale integrale, acqua, sale e nient’altro) ma con una lavorazione lentissima, regolata da tempi precisi che garantiscono che tutti i processi mantengano le caratteristiche nutrizionali dei cereali e il gusto risulti ben definito.

Si utilizza un cereale antico come la segale, si tramanda la ricetta del pane da tre generazioni ma si lavora con le più moderne tecnologie perché la qualità come ricerca è il centro della filosofia d’impresa.

Partendo da questa materia prima, la segale integrale appunto, l’azienda propone diverse tipologie e formati di pane. Accanto infatti alla tradizionale versione 100% integrale, troviamo la varietà agli otto cereali, quella con semi di girasole, quella con avena, che sono disponibili sia nel formato standard da 500 gr che nel pratico cestino con monoporzioni da 50 gr, utilissime quando ci troviamo fuori casa o facciamo un pasto al volo.

Per chi è ancora più attento alla qualità, l’azienda propone anche la versione biologica.

Il contributo che ho voluto dare a questa collaborazione, è una ricetta come sempre semplice, veloce e gustosa, in cui gli ingredienti avessero tutti delle spiccate proprietà nutrizionali, in modo da realizzare il giusto connubio tra gusto e salute.

Ho utilizzato quindi le alici, pesce azzurro, fonte importante di proteine e di omega 3; le olive nere e le noci, con i loro grassi insaturi e polinsaturi; i pomodori secchi, ricchi di minerali, vitamine e indicati contro l’aumento del colesterolo; le spezie e gli aromi come pepe, prezzemolo e peperoncino, con tutte le proprietà e i benefici connessi.

Come vedrete, non ho utilizzato sale, per esaltare i sapori già forti del pesce e degli altri ingredienti.

Vi mostro quindi la ricetta!

INGREDIENTI (per 6 tortini)
3 fette di Pane di segale integrale Pema
40 alici (circa 500 gr)
5-6 pomodori secchi
10 olive nere
3 noci
1 manciata di capperi non salati o lavati (opzionale)
Olio EVO q.b.
Pepe, prezzemolo e peperoncino q.b.
Pangrattato per decorare

PREPARAZIONE

Pulire le alici, privandole della testa e della spina centrale.
In un mixer frullare il pane con le olive, i capperi, le noci e i pomodori secchi. Aggiungere poi 4- 5 alici e frullare per qualche altro secondo. Versare tutto in una ciotola e condire con olio e spezie, amalgamando bene il composto. Foderare gli stampini con poco olio e pangrattato e disporre a raggiera 6 alici per stampino. Riempire con il composto e richiudere con le alici. Spolverare i tortini con un filo d’olio e pangrattato e cuocere in forno preriscaldato 10-15 minuti a 180 °.

IMG_6942


IMG_6943


IMG_6944


IMG_7048

E’ un’ottima idea come antipasto o come secondo, da servire caldo o anche freddo!

IMG_7049


Daddy's pride sfila a Roma, la marcia dei papà separati

Potesta' genitoriale e tutela dei diritti della famiglia. Viene garantito un giusto processo e contraddittorio ai genitori?

Chi controlla l'operato delle case famiglia?

Chi controlla l'operato degli assistenti sociali?

Autostrade in Italia, Dossier Codici - pochi investimenti

Multati via Portonaccio, sit-in davanti la Prefettura

La premiazione degli studenti vincitori del progetto "Vivi La Strada"

Sicurezza alla Guida. Il video dei vincitori del concorso Vivi La Strada di Vetralla

I Video più visti

Bollette pazze, come...

Gas e luce cosa fare se la...

Gas e luce prima regola:...