Road to Russia 2018

Vota questo articolo
(0 Voti)

Al via il 14 Giugno la competizione calcistica più importante e prestigiosa, 32 le squadre che si daranno battaglia sul territorio russo che aspetta in trepidante attesa l'inizio del torneo.

 

ROAD TO RUSSIA 2018
Per chi tiferemo noi italiani nella 21esima edizione del Campionato mondiale di calcio?

In scena a partire dal 14 Giugno i Mondiali di Calcio FIFA 2018, protagoniste 32 squadre in rappresentanza dei cinque continenti che si daranno battaglia nella competizione calcistica più prestigiosa di tutte. Otto gironi da 4 squadre compongono il quadro. La Russia, nazione ospitante, si approccia al torneo con ambizione e responsabilità, sottolineata dal Presidente Putin che ci tiene particolarmente a tenere alto il nome della Federazione.
Russia che sarà impegnata nel girone A con Uruguay, Arabia Saudita ed Egitto che ritrova la qualificazione dopo 28 anni e rappresenterà il contintente africano con: Tunisia, Senegal, Marocco e Nigeria. Quest'ultimo, senza sottovalutare l'Uruguay, è il pericolo più grande per i russi con un "Momo" Salah neo finalista della Champions League che sarà sotto la lente di ingrandimento degli spettatori, dato lo stato di grazia ed i recenti paragoni con Leo Messi.
Nazionali europee più importanti, invece, destinate a farla da padrone almeno nella fase a gironi: della Germania campione in carica il girone più agevole con Corea, Messico e Svezia ma obiettivo più che abordabile anche per Francia (sorteggiata con Perù, Danimarca e Australia) e Spagna (Marocco, Iran e Portogallo) con unica preoccupazione che riguarda i portoghesi del pluri-Pallone d'Oro CR7. Inghilterra e Belgio, nello stesso girone, cercheranno di eliminare le più deboli Tunisia e Panama, compito che non sembra proibitivo almeno sulla carta.
Squadre Latino-americane affamate di tornare al successo che manca da diversi anni. L'Argentina di Messi dopo la finale persa del 2014 cerca il riscatto con una Selecciòn di nuovo apparentemente matura per vincere il titolo. Stesso discorso per un Brasile molto attrezzato per arrivare in fondo nonchè vincere il mondiale, ma solo una squadra vivrà il sogno di vincere la coppa più ambita a livello planetario. Colombia destinata a fare un buon percorso, grazie anche alla stella James Rodriguez (in forza al Bayern Munchen) a differenza di Panama e Costa Rica che in rappresentanza dell'America centrale proveranno a fare un miracolo sportivo per non fermarsi alla sola presenza che sarà registrati negli almanacchi sportivi.
Grandi assenti - ahinoi - gli Azzurri che non sono riusciti a superare l'ostacolo Svezia nello spareggio di Novembre scorso, che in questi giorni stanno limando i dettagli del contratto di nuovo CT per Roberto Mancini. Altra grande esclusa l'Olanda che conferma il lungo periodo negativo dopo che aveva mancato la qualificazione anche ad Euro 2016 che fa compagnia al Cile, dell'ex juventino Vidal, non riescendo a staccare il pass per Russia 2018 nonostante la grande "Copa America" vinta ai danni dell'Argentina nell'ultima edizione.