Quando la popstar manda in tilt il turismo

Vota questo articolo
(0 Voti)
Successo, tanto successo, pure troppo. Un videoclip girato dalla popstar Justin Bibier ha costretto un Paese a sospendere le visite ad uno dei suoi siti turistici più spettacolari.


Si tratta dell'Islanda, che ha chiuso per "manutenzione" il canyon Fjadrargljufur, meraviglia della natura che si trova nel Sud-Est dell'isola. È lì, in quella gola tanto bella quanto impronunciabile, che sono state girate alcune scene del videoclip di "I'll show you". Il successo del brano, oltre a far felice Justin Bibier, ha provocato anche un autentico boom di visitatori in un luogo incantevole, basti pensare che si è registrato aumento di visitatori fino all'80% all'anno.

Numeri da paura, nel vero senso della parola. Temendo per le sorti del canyon Fjadrargljufur, l'Agenzia Islandese dell'Ambiente ha deciso di vietarne l'accesso fino al prossimo 1 giugno. "Chiuso per manutenzione" potrebbe essere l'avviso esposto all'ingresso delle gole, i cui sentieri sono stati trasformati in una fanghiglia inaccessibile dal mix esplosivo composto dal calpestio dei turisti e dal disgelo. Per cercare di non rimanere impantanati, i turisti scavalcano le recinzioni ed invadono le aree dove cresce la vegetazione protetta, causando danni. Da qui la decisione di chiudere momentaneamente il canyon Fjadrargljufur per... riprendersi dal successo.