Venduto il coniglio più caro del mondo

Vota questo articolo
(0 Voti)
È stata venduta all'asta la statua di un artista vivente alla cifra più alta di sempre: 91,1 milioni di dollari.
Si tratta di un coniglio di acciaio del 1986, opera dell'artista statunitense Jeef Koons. La statua, alta 104 centimetri, è la seconda di un gruppo di tre realizzato da Koons nel 1986 ed è stata venduta con un rialzo di 20 milioni di dollari rispetto al prezzo di partenza fissato dalla casa d'aste.

Il "Rabbit" è stato comprato da Christie's a New York, anche se l'identità dell'acquirente non è stata resa nota. Si tratta dell'opera di un artista più pagata di sempre: ha superato il record precedente del quadro "Portrait of an Artist (Pool with two figures) dell'artista britannico David Hockney acquistato nel novembre 2018 a 90,3 milioni di dollari.

Jeef Koons, artista adorato dalla Upper Class americana, è ritenuto sotto il profilo della poetica neo-pop, l'erede di Andy Warhol. Le sue opere sono considerate dai critici d'arte come specchio degli eccessi e della banalità dei gusti dei consumatori. Questa vendita arriva poco dopo l'annuncio del suo ritiro dalla scena e della chiusura del suo studio a Manhattan entro la fine del 2019. Koons fa sapere infatti che vuole "creare arte solo per se stesso e la sua famiglia" e aggiunge che "un'epifania religiosa mi ha rivelato una svolta necessaria".

Giulia Amati