Fake news: è game over

Vota questo articolo
(0 Voti)

Imparare a riconoscerle per diventarne immuni. È l'obiettivo di Bad News, il videogame creato dai ricercatori dell'Università di Cambridge.

Il giocatore interpreta il ruolo di chi produce e diffonde fake news. Il compito è manipolare notizie e social per alimetare rabbia e paura, cercando però di mantere un minimo di credibilità, così da persuadere il maggior numero di persone.

Nel febbraio 2018 Bad News è stato proposto a 15mila persone. Il videogioco non richiede molto tempo, ci vogliono circa 15 minuti per completarlo, ma il dato interessante è che ai partecipanti è stato chiesto di valutare l'affidabilità di una serie di titoli relativi a notizie vere e false e quella percepita delle fake news è calata del 21% dopo aver fatto il gioco.

Bad News è stato tradotto in 9 lingue ed è stata realizzata anche una versione per bambini tra 8 e 10 anni. Perché i giovani sono il nostro futuro e perché giocando si impara, anche a identificare le fake news.