Strafalcioni da maturità

Vota questo articolo
(0 Voti)

Alla vigilia degli esami di maturità si sono susseguiti tanti consigli per affrontarli nel modo migliore.

La dieta giusta per combattere lo stress e aumentare la concentrazione, il look più adatto per stare comodi e non dare nell'occhio. Forse sarebbe stato opportuno darne anche un altro o almeno ricordarlo, il più scontato: ripassare.

Un sondaggio realizzato da skuola.net ha messo in mostra la galleria degli orrori. Sono gli strafalcioni di alcuni studenti, raccontati da spietati compagni di classe. Tanto per citare i casi più eclatanti, Gabriele D'Annunzio è passato da poeta vate a poeta water. Il dipinto Guernica non è più di Pablo Picasso ma di Pablo Escobar. Will Smith, invece, è diventato a sua insaputa il protagonista di 1984 di George Orwell. Da brividi anche la spiegazione della definizione di Guerra Fredda: perché è stata combattuta senza sentimento oppure in Siberia. Della serie: ridere per non piangere, con buona pace dei professori.

Altro in questa categoria: « Fake news: è game over