Scoperto nel Lazio il calendario lunare più antico del mondo

Vota questo articolo
(0 Voti)

Risale a 10 mila anni fa ed è stato scoperto nel Lazio. Parliamo del più antico calendario lunare al mondo.

Si tratta di un ciottolo, talmente piccolo da sembrare un biscotto, e su tre lati presenta delle tacche incise ad intervalli regolari. È stato ritrovato nella zona di Velletri, sulla cima di Monte Alto sui Colli Albani, ma il materiale di cui è fatto parla di un'origine più lontana. Dopo oltre 10 anni di studi i ricercatori hanno stabilito che si potrebbe trattarsi di un calendario lunare. Lo dimostrerebbero il sistema di incisioni ed il numero di incisioni, che corrisponde al numero dei giorni del mese lunare. Un fatto unico, una scoperta resa eccezionale dal lavoro del Dipartimento di Scienza dell'Antichità dell'Università La Sapienza, coordinato da Flavio Altamura e svolto in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'area metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale.