La spada nella storia

Vota questo articolo
(0 Voti)

Una scoperta tanto causale quanto strepitosa.

È quella realizzata da Vittoria Dall'Armellina, la dottoranda dell'Università di Ca' Foscari più famosa d'Italia in seguito al ritrovamento di una spada di 5.000 anni fa presso il monastero dell'Isola di San Lazzaro degli Armeni, a Venezia, dove ora è custodia, nel Museo.

Tra le più antiche armi anatoliche del mondo, la spada è di piccole dimensioni ed ha caratteristiche simili ad alcune armi risalenti a circa 5.000 anni fa, scoperte nel Palazzo Reale di Arslantepe, nell'Anatolia Orientale, e considerate le più antiche del mondo. Tesi confermate dalle analisi scientifiche, non solo per la forma ma anche per la composizione della lega: rame arsenicato, utilizzato prima della diffusione del bronzo.

Giunta a Venezia da Trebisonda, è stata regalata ad un collezionista da un mercante d'arte nella seconda metà dell'Ottocento. Tutti elementi che hanno permesso di collocare la spada tra il IV ed il III millennio a.C., confermando la sua rarità. Ora la scoperta, che ha fatto naturalmente il giro del web.