Stampa questa pagina

I cammini lenti e green

Vota questo articolo
(0 Voti)

Già da tempo si sente parlare di vacanze in cammino lento e green, un tipo di turismo che promette un'esperienza di viaggio autentica e sostenibile.

 

Proprio quest'anno, data l'emergenza Covid, potrebbe essere l'occasione di viaggiare in sicurezza e di vivere un'esperienza molto suggestiva a contatto con la natura.

 

In bici

Ma come si programma una vacanza di questo tipo? Ci sono senza dubbio diverse modalità, infatti, s i potrebbe pensare ad esempio ad un viaggio in bicicletta. Il cicloturismo vero e proprio è contraddistinto da itinerari a tappe ed è proprio per questo motivo che da qualche tempo sta crescendo il mercato della bicicletta a pedalata assistita. Proprio la bicicletta, quindi, potrebbe essere un mezzo adatto ad esplorare le meraviglie del nostro paese, magari scegliendo un itinerario alla scoperta dei piccoli borghi, delle loro ricchezze paesaggistico-naturali, oltre che storiche, culturali ed enogastronomiche.

In camper

Non solo biciclette, perché un'altra opzione potrebbe essere una vacanza in camper, sicuramente più confortevole rispetto ad un itinerario in bici o a piedi. Sarebbe infatti, il camper, un'ottima soluzione per una vacanza in sicurezza e in famiglia, senza contare che il noleggio di un camper non ha un prezzo molto diverso dai prezzi giornalieri di un hotel.

Possibili mete

Un'idea di meta potrebbero essere i Parchi Nazionali Italiani, magari organizzando trekking tra le viuzze di montagna. Sebbene i parchi italiani non rappresentano ancora ad oggi un'attrazione che si presenta efficiente come i Parchi americani, è essenziale ricordare quali sono i principali parchi della nostra Penisola. Da Nord a Sud gli imperdibili sono: Pantelleria; Pollino; Abruzzo, Lazio e Molise; Maiella; Gran Sasso e Monti della Laga; Arcipelago della Maddalena; Cinque Terre; Stelvio e Gran Paradiso.

 

di Elisa Rossi

Articoli Correlati