Venerdì, 03 Aprile 2015 15:00

Pasqua 2015: tavola più cara dell’5,5% rispetto all’anno scorso

Vota questo articolo
(0 Voti)




Escluso dalla lista della spesa l’agnello, da quest’anno l’Osservatorio CODICI monitorerà anche la pasqua vegana

 




Roma 3 aprile 2015 – Per gli italiani che decidono di trascorrere la pasqua a casa il pranzo sarà sicuramente più salato. Rispetto all’anno precedente, l’Osservatorio di CODICI ha registrato un aumento del 5,5%. Il dato si basa sui prezzi tratti dal sito www.tiendeo.com che raccoglie più marche e offerte di diversi supermercati. Per un pranzo per 8 persone, in base alla rilevazione, le case italiane spenderanno 290 euro.
Per la pasqua 2015 Codici ha deciso di fare una seconda rilevazione togliendo dalla lista delle pietanze l’agnello, nel rispetto delle campagne animaliste.
Ecco quindi quanto spenderà la famiglia vegana: 265 euro. Il calcolo in questo caso è stato effettuato sulla base di una lista di ingredienti che va dalla farina di mandorle per le barrette croccanti ai semi con humus al latte vegetale per la Veg-frittata di zucchine alla curcuma (le ricette sono del blog).

 

codici-dacci-il-5