Martedì, 14 Maggio 2019 12:50

Los Angeles, un ritorno al passato antismog

Vota questo articolo
(0 Voti)
In vent'anni, per la diciannovesima volta, Los Angeles si aggiudica il primato di città più inquinata degli Stati Uniti.
A confermalo è lo studio annuale condotto dall'American Lung Association. Il caso non è isolato alla città, ma la maglia nera di inquinamento si estende per la maggior parte dello Stato. Infatti nei primi dieci posti della classifica, sette città si trovano in California. Tra queste, oltre a Los Angeles, compaiono Visalia, Bakersfield, Fresno, Sacramento, San Diego e persino San Francisco.

L'analisi è stata condotta tenendo presente due tipi di inquinamento: lo smog, ossia l'inquinamento nei bassi strati dell'atmosfera terrestre, e il soot, ossia le polveri sottili.

A peggiorare la qualità dell'aria, oltre ai devastanti incendi che si sono verificati negli ultimi anni, è proprio il traffico. A Los Angeles sono state registrate 12 milioni di auto, il numero più alto di tutta la contea del Paese.

I numeri di questi dati sono un paradosso se si pensa agli ingenti investimenti rivolti all'utilizzo dell'energia pulita, finalizzati a contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici. Nello scorso settembre, durante il "Global Climate Action Summit", è stato stabilito che entro il 2045 in California l'energia prodotta e consumata dovrà provenire da fonti rinnovabili quali solare, eolico e idroelettrico. Proprio per questo il sindaco di Los Angeles, Eric Garcetti, ha presentato il progetto "Green New Deal", che mira a modificare per i prossimi vent'anni sia la cultura automobilistica che la costruzione dei nuovi edifici. Gli obiettivi sono: 80% del traffico con auto elettriche o a emissione zero, 80% dell'energia elettrica derivante da fonti sostenibili, entro metà del 2030.

Il Piano prevede anche che gli edifici di nuova costruzione arrivino ad altissime prestazioni energetiche, con consumi prossimi allo zero e relative riduzioni per l'impatto ambientale.

E pensare che agli inizi del secolo scorso, Los Angeles presentava il più efficiente sistema di trasporti pubblico su rotaia al mondo. Tutto è stato abbandonato negli anni '40, quando iniziarono a costruire nuove strade sempre più trafficate e dall'aria irrespirabile. Si tratta quindi di fare un tuffo nel passato per avere dei cambiamenti.

Livia Niccoli
codici-dacci-il-5