I punti principali che la Commissione Europea inserirà nella direttiva sulla riduzione dell'inquinamento che verrà diffusa a fine maggio, riguardano la riduzione del consumo dell’uso della plastica e, in particolare, dei prodotti usa e getta alimentari in plastica (piatti, posate, bicchieri, ecc..).

Pubblicato in Ambiente
Ieri giovedì 19 aprile, presso la sede istituzionale del CNEL, si è svolto il primo convegno delle Associazioni dei consumatori iscritte al CRCU (Consiglio Regionale Consumatori Utenti), ¬ organo di rappresentanza presso la Regione Lazio.
Tema principale è stato il ruolo che questo organismo deve assumere nei confronti delle istituzioni e della politica della Regione, per meglio rappresentare i cittadini e gli utenti.
 
La Regione Lazio è un luogo importante e peculiare all’interno del nostro Paese, dove gravano al suo interno non solo la Capitale del Paese, con tutte le sue difficoltà e contraddizioni, ma anche la sede del Governo, dei Ministeri ed i principali erogatori dei servizi nazionali; per questo è importante che le Associazioni dei consumatori di questa regione approfondiscano il loro ruolo e le loro competenze tecniche e politiche.
 
Il CRCU, rinato da poco dopo uno stop di quasi 10 anni, nelle intenzioni dei componenti deve crescere e rafforzarsi. Molte già sono le competenze al suo interno, e decisa è la convinzione di poter esercitare un ruolo negli interessi dei cittadini e degli utenti della Regione Lazio.
 
Nell’incontro si è deciso inoltre di dare impulso alle neo costituite Commissioni che affronteranno temi di rilevanza quali i trasporti, sanità, ambiente e rifiuti, solo per citarne alcuni, sui quali l’organo di Presidenza del CRCU svolgerà funzioni di coordinamento e stimolo.
 
Tutto questo con l’obiettivo, apertamente dichiarato nell’incontro di ieri, di arrivare preparati, fino al dettaglio, ad una iniziativa pubblica che si dovrà tenere dopo l’estate, alla quale le Associazioni dei consumatori chiameranno a partecipare le istituzioni, la politica ed i principali player sociali della Regione Lazio.
 
Le Associazioni dei consumatori sono in campo e vorranno esserlo ancora di più nel futuro, consapevoli della necessità che si senta sempre più forte la voce dei cittadini.
Pubblicato in Consumi

La Campagna di GreenMe “Svesti la Frutta” invita a segnalare gli imballaggi più ingombranti.

Pubblicato in Alimentare

Le Associazioni Codici, Earth e “Cittadini per Fonte Nuova è nostra” hanno impugnato davanti al TAR il provvedimento di chiusura, avente esito positivo, della Conferenza dei Servizi finalizzata al rinnovo dell’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) per l’impianto TMB dell'Inviolata di Guidonia Montecelio.

Pubblicato in Ambiente
“Non è questa la città che vogliamo, crediamo che i cittadini civili, che rispettano le regole e pagano le tasse, nazionali e locali, abbiano il diritto di pretendere di meglio”.
Pubblicato in Piercarlo Lava
Il governo ha annunciato un ambizioso piano per investire in rinnovabili. Da realizzare entro il 2020. Già oggi la raccolta e il reimpiego dei rifiuti funzionano così bene che devono importarne.
Pubblicato in Accademia Kronos
Martedì scorso si è tenuto a Roma nella sede di EURISPES un importante incontro tra membri dell’ONU, rappresentanti del governo Argentino e dirigenti di Accademia Kronos.
Pubblicato in Accademia Kronos
Alessandria: Negli ultimi mesi ho segnalato più volte lo stato di degrado e abbandono nel quale versava un aiuola al quartiere Borsalino, sita in via Moccagatta nel tratto antistante il discount Eurospin.
Pubblicato in Piercarlo Lava

 

La gestione dei rifiuti a Roma risulta complicata come in nessuna altra città d’Italia. Il caos rifiuti che ha investito la Capitale mette in evidenza l’inefficienza del sistema e fa della città la macchina più costosa di smaltimento mai vista nel settore. 
Ma non tutto è così evidente: un’indagine portata avanti da Codici mostra quanto il comportamento dei cittadini gravi su una situazione già di per sé tragica, rendendo le strade della città una discarica a cielo aperto.

Pubblicato in Rifiuti

Ancora in attesa di un incontro con la Raggi per trovare, al più presto, una soluzione.

 

Pubblicato in Rifiuti
Pagina 1 di 2
codici-dacci-il-5