Cronaca

Cronaca

Notizie di stampa hanno, nei giorni scorsi, riportato il caso di alcune ragazze vittime di un particolare tipo di "deep fake", cioè video e immagini realizzati attraverso delle app che consentono di trasformare il volto, la voce e il corpo delle persone, creando veri e propri "falsi".

La Polizia di Stato segnala che sono in atto tentativi di truffe online con una falsa email dell'Inps.

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un'istruttoria nei confronti di Google ipotizzando un abuso di posizione dominante.

Svolta importante per tutti gli appassionati di videogames.
Il Consiglio dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha comminato una sanzione amministrativa pecuniaria nei confronti della società Google Ireland Limited per la violazione della normativa sul divieto di pubblicità relativa a giochi o scommesse con vincite di denaro, nonché al gioco d'azzardo di cui al cosiddetto "decreto dignità".
Tra i danni gravissimi provocati dall'emergenza Coronavirus ce n'è uno che non sta ottenendo l'attenzione che merita. È l'usura.

Il 10 ottobre 2020 si è celebrato il 30° anniversario dell'entrata in vigore della legge Antitrust e dell'istituzione dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Sono centinaia le segnalazioni ricevute dallo Sportello dell’associazione Codici in merito ai disservizi su Eleven Sports, la piattaforma streaming balzata agli onori della cronaca per i recenti blackout nella trasmissione delle partite di calcio e pallavolo dei campionati di Serie C e Superlega.


Anche ieri, in occasione del turno infrasettimanale di Lega Pro, si sono registrati problemi. “Gli utenti sono giustamente infuriati – afferma Stefano Gallotta, avvocato di Codici – anche perché il prezzo dell’abbonamento è aumentato e la qualità del servizio non giustifica assolutamente questi rincari. Dopo le proteste dei consumatori, Eleven Sports è corsa ai ripari, mettendo a disposizione degli abbonati al campionato di Serie C anche la piattaforma streaming MyCujoo, senza costi aggiuntivi".

"Peccato che anche sulla piattaforma di 'scorta' - aggiunge Gallotta - si sono registrati problemi. Inoltre, MyCujoo offre meno opzioni per la visualizzazione in tv, dove è richiesto un dispositivo specifico, il cui costo si aggira sui 30 euro. Tutto questo non è stato spiegato ai consumatori ed in questi casi il Codice del Consumo parla di omissioni informative o informazioni ingannevoli. Nelle ultime ore l’azienda ha denunciato di essere stata vittima di un attacco hacker. Non ci interessano le cause del disservizio, quello che conta è la tutela del consumatore ed Eleven Sports su questo si sta dimostrando a dir poco carente”.

“Quella di Eleven Sports – aggiunge Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – ci sembra la classica toppa che è peggio del buco. Anche per questo abbiamo deciso di inviare una diffida alla società, affinché risolva in maniera seria e concreta una situazione non più sostenibile. Lo ripetiamo in maniera chiara e forte: i consumatori devono essere non solo rimborsati, ma anche risarciti per i danni subiti”.

L’associazione Codici ha avviato un’azione per tutelare gli abbonati Eleven Sports. L’adesione è gratuita e la richiesta, come detto, è rimborso e risarcimento danni. Per unirsi all’iniziativa è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , telefonare allo 06.55.30.18.08 oppure compilare il mandato (scarica qui), seguendo le indicazioni per l’invio.

Non c'è fine per lo scandalo dello Scorciavacche, il viadotto sulla Palermo-Agrigento inaugurato prima del Natale 2014.
Un momento di dibattito e di confronto su un tema centrale per il presente e, soprattutto, per il futuro del Paese. Si può riassumere così il convegno "Economia circolare e il rispetto delle regole in una economia che si rinnova", svoltosi questa mattina e realizzato dall'associazione Codici nell'ambito del progetto "Consuma Consapevole & Responsabile", finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico.