Lunedì, 11 Marzo 2019 13:07

Codici parte civile al processo “Anno Zero”

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ci sarà anche l'Associazione Codici al processo scaturito dall'operazione antimafia "Anno Zero". Il Gup del Tribunale di Palermo ha ammesso Codici Sicilia come parte civile.

"La nostra Associazione – afferma il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – è pronta ancora una volta a fare la sua parte in questa nuova battaglia per la legalità".

Il 15 marzo si inizierà a discutere delle richieste di rinvio a giudizio. Le indagini condotte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo hanno portato nell'aprile 2018 ad un'operazione congiunta di Carabinieri e Polizia tra Castelvetrano e Mazara del Vallo, con oltre 20 arresti per associazione mafiosa, estorsione e danneggiamento, detenzione di armi ed intestazione fittizia di beni.

"È un processo importante – dichiara l'Avvocato di Codici Sicilia Giovanni Crimi – ci sono oltre 30 imputati e tra loro anche il superlatitante Matteo Messina Denaro. La nostra Associazione ha partecipato in passato ad altri processi per mafia, ma siamo attivi anche al di fuori dei palazzi di giustizia. Riteniamo, infatti, importante sensibilizzare la popolazione, soprattutto quella giovanile, sull'importanza della legalità e della lotta alla criminalità. Abbiamo organizzato convegni ad esempio sull'usura ed abbiamo anche firmato un protocollo con alcune scuole per parlare di etica sociale".