Giovedì, 18 Aprile 2019 09:12

Codici: romani ostaggio di Sindacati e Raggi

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Segnalazione alla Commissione di garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali e denuncia per interruzione di pubblico servizio.

È quanto annuncia l'Associazione Codici in merito all'assemblea dei lavoratori di Roma Multiservizi indetta per il 24 aprile.

"Non è possibile – dichiara il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – che i romani siano ostaggio dei Sindacati, che con il loro modo di agire mettono in difficoltà altri lavoratori, e della Sindaca Virginia Raggi, che non riesce a far rispettare le regole dello sciopero. Non entriamo nel merito della protesta, legata all'affidamento dei servizi ed agli stipendi in ritardo, ma non possiamo rimanere in silenzio di fronte a questa ennesima ingiustizia nei confronti dei cittadini. I bambini torneranno a scuola dalle vacanze proprio il 24 aprile, ma evidentemente di loro e delle loro famiglie non interessa a nessuno, perché per quel giorno viene indetta un'assemblea che, inevitabilmente, provocherà disagi. La vertenza della Multiservizi Roma si trascina da anni? Bene, Sindacati e Comune la risolvano, ma senza coinvolgere i romani. Non è possibile che siano sempre i cittadini a dover pagare le colpe degli altri – conclude il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – i romani meritano rispetto, considerando che già devono fare i conti con una città falcidiata dai disservizi e sempre più sporca".

Ultima modifica il Giovedì, 18 Aprile 2019 09:49