Lunedì, 06 Maggio 2019 08:43

Bollette a 28 giorni, Agcom multa Sky

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

L'Agcom ha inflitto una multa di 1 milione di euro a Sky per le bollette a 28 giorni.

Nell'ambito delle funzioni di vigilanza svolte dall'Autorità in occasione della modifica unilaterale delle condizioni contrattuali decorrente dal 1° aprile 2018, annunciata dalla società SKY Italia S.r.l. in merito al ripristino della periodicità della fatturazione e dei costi dell'abbonamento ai servizi su base mensile, sono emersi diversi profili critici concernenti la completezza e trasparenza delle informative rese alla clientela, nonché rispetto ai termini e modalità di esercizio del diritto di recesso da parte degli utenti impattati da tale variazione contrattuale. È la premessa della delibera dell'Agcom, che culimina nella sanzione milionaria, che l'Autorità motiva con l'incompletezza dell'informativa ai clienti sui costi, con l'emissione di elementi contrattuali rilevanti (leggi qui).

"In relazione alla trasparenza, immediatezza e completezza delle informazioni relative alla modifica della cadenza di calcolo e fatturazione delle offerte su base mensile - si legge nella delibera pubblicata dall'Agcom - la Società, nonostante la diffida impartita, ha continuato a fornire ai propri clienti una informativa incompleta con particolare riferimento alla variazione del corrispettivo mensile delle medesime offerte e alla garanzia del diritto di recesso senza costi da parte degli utenti. La Società, omettendo di evidenziare elementi contrattuali rilevanti, ha condizionatoil diritto di scelta degli utenti e non ha adottato misure di tutela efficaci al fine di rendere edotti gli utenti dell'incremento mensile di spesa e della facoltà disciogliere il vincolo contrattuale senza costi".

Dal canto suo Sky si difende, respingendo al mittente le accuse e rivendicando di aver agito in maniera corretta, ed annuncia il ricorso al Tar contro la multa.