Martedì, 14 Aprile 2020 14:29

Sixthcontinent, nuovo intervento dell'Antitrust

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato è intervenuta nuovamente nei confronti della società Sixthcontinent Europe S.r.l., attiva nella vendita di carte (Shopping Card) che consentono ai consumatori di acquistare a prezzi scontati prodotti e servizi offerti e che danno diritto ad usufruire di una serie di vantaggi in termini di sconti, punti ed altre utilità.

Il 1° aprile l'Autorità ha avviato un procedimento volto a contestare la mancata osservanza della delibera di sospensione provvisoria, assunta nel procedimento (PS11332) avviato in data 3 dicembre 2019.

L'altolà dell'Antitrust

In particolare, tale delibera cautelare prevede che la società Sixthcontinent: sospenda il blocco degli account in assenza di puntuale specificazione delle motivazioni, con contestuale rimborso di quanto versato e del corrispettivo delle altre utilità maturate e si astenga da ogni attività diretta a impedire o limitare l'utilizzo delle Shopping Card già acquistate secondo le modalità di attivazione e fruizione originariamente previste.

Da un significativo e costante flusso di segnalazioni nonché dalla relazione tardivamente trasmessa da Sixthcontinent è infatti emerso come la società non abbia rispettato le misure cautelari così disposte dall'Autorità per interrompere la continuazione delle pratiche che già risultavano prima facie gravemente scorrette.

La class action di Codici

Sulla vicenda è impegnata anche Codici. Dopo aver inviato all'Antitrust le segnalazioni raccolte tra i clienti, l'associazione ha avviato una class action con cui viene richiesto il rimborso dei consumatori coinvolti.