Martedì, 08 Maggio 2018 07:46

Caso diamanti da investimento: CODICI diffida Monte dei Paschi di Siena

Vota questo articolo
(2 Voti)

In difesa del consumatore l'Associazione Codici diffida Monte Pashi di Siena per l'incompleta informativa sui rischi di investimento nei diamanti come bene rifugio.

L’Associazione a difesa dei Consumatori CODICI diffida la Banca Monte dei Paschi di Siena per ogni aspetto connesso all’investimento nei diamanti, con conseguente accertamento della responsabilità. La Società dovrà restituire il risarcimento di tutti i danni subiti oltre che annullare il contratto.

CODICI dunque intima e diffida Monte dei Paschi di Siena a voler riconoscere a titolo di risarcimento ai consumatori coinvolti, un danno che viene quantificato con il risarcimento del capitale investito.

I punti contestati da CODICI sono: l’assenza di una seria informativa sui rischi dell’investimento; una consulenza fuorviante nel rappresentare il valore di mercato dei diamanti, avendo indicato prezzi che non rispecchierebbero la realtà dei fatti al momento dell’investimento.

Lo scandalo dei diamanti venduti in modo ingannevole ai risparmiatori vede ampliarsi la platea delle vittime anche nella nostra provincia romana. L'Antitrust tempo addietro ha inoltre accertato che gli istituti di credito che operavano con queste società, inducevano i risparmiatori a diversificare i propri investimenti acquistando diamanti come bene rifugio.
Il ruolo degli istituti bancari ha facilitato l'acquisto da parte dei consumatori che, seguendo quanto suggeriva il personale bancario, hanno ritenuto credibili le informazioni proposte dalle due società di investimento. Il consumatore, fidandosi e affidandosi ai consigli della propria banca, ha acquistato senza accertarsi ulteriormente.

Sia le due società, Intemarket Diamond Business (IDB) e Diamond Private Investment (DPI), che gli istituti bancari, hanno violato ogni norma a tutela del consumatore, traendolo in inganno, omettendo informazioni fondamentali e proponendo prezzi di vendita superiori al prezzo di mercato.
Codici per tali ragioni rilancia la class action, affinché tutti i risparmiatori che, fidandosi, hanno investito in queste società, possano essere risarciti.

Tutti i consumatori potranno scrivere all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
oppure chiamare al numero 06.5571996.

codici-dacci-il-5