Martedì, 29 Maggio 2018 12:56

Codici vince il ricorso contro l’Agenzia delle Entrate e Riscossioni

Vota questo articolo
(1 Vota)

Codici vince il ricorso contro l’Agenzia delle Entrate e Riscossioni, costretta al risarcimento danni per lite temeraria

L’Associazione a difesa dei Consumatori CODICI, nella sua consueta attività di tutela del contribuente, ha di recente vinto un ricorso presentato contro l’Agenzia delle Riscossioni, ex Equitalia, per aver richiesto un importo non dovuto attraverso cartelle esattoriali che riportavano infrazioni risalenti al 2006-2007. L’impegno di CODICI, che dispone di uno Sportello a cui si possono rivolgere i cittadini per risolvere queste problematiche, consiste nell’attività di contrasto alle pretese infondate da parte dell’Agenzia della Riscossione, che chiede spesso debiti inesistenti o prescritti.


L’Associazione, attraverso i propri Avvocati, ha presentato una richiesta di annullamento della cartella di pagamento che risulta infondata per sopraggiunta prescrizione. Contestualmente CODICI ha richiesto la condanna al risarcimento danni verso Equitalia per lite temeraria, motivazione che è stata riconosciuta come valida e costringerà l’Agenzia della Riscossione all’annullamento della pratica e al pagamento delle spese relative alla controversia, essendo stato ampiamente superato il quinquennio previsto per legge.

La lite temeraria rappresenta un'azione legale o una difesa portata avanti da un soggetto con la consapevolezza di avere torto. Si tratta, in sostanza, di una lite giudiziaria frutto della malafede o della colpa grave di una delle parti.

Questo concetto suona ancor più grave se associato ad un Ente, come l’Agenzia della Riscossione, al quale è stato intimato l’annullamento della richiesta.

Ricordiamo che dal 1° luglio 2017, per effetto del decreto fiscale 193/2016, che ha previsto la soppressione di Equitalia, la società pubblica di riscossione delle imposte, tutte le cause sono passate all'Agenzia delle Entrate - Riscossione.

Noi di CODICI ci impegniamo quotidianamente nella consueta attività di consulenza per riconoscere quei casi in cui le richieste dell’Agenzia di Riscossione risultino scorrette e invitiamo i cittadini che volessero ricevere maggiori informazioni o delucidazioni sull’argomento, a rivolgersi ai nostri Sportelli dedicati, scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando allo 06.5571996.

Inoltre attraverso il sito www.codici.org si possono trovare news sull’argomento nella rubrica "La Finanza in Tasca", che si propone di fornire al consumatore una conoscenza del mondo economico basata su informazioni e fonti affidabili.

codici-dacci-il-5